CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il ternano Pagani stabilisce due record mondiali nell’apnea paralimpica

Sport Altri

Il ternano Pagani stabilisce due record mondiali nell’apnea paralimpica

Redazione sportiva
Condividi

TERNI – Il ternano Fabrizio Pagani entra nella hall of fame dell’apnea per diversamente abili. L’ex motociclista, rimasto amputato a seguito di un incidente stradale, porta a termine l’impresa per la quale si stava allenando da tempo e che finora non gli era mai riuscita, ovvero il record del mondo di apnea dinamica.

Nel 2019 il primo tentativo fallito: oggi nella stessa location, il villaggio sportivo Bella Italia a Lignano Sabbiadoro, in occasione in occasione dei Campionati Italiani di Apnea Indoor e Nuoto Pinnato  Difir, di record ne ha realizzati ben due: quello di apnea dinamica senza attrezzi e quello di apnea dinamica con pinne in vasca da 25 metri. Il portacolori della società Zero Limite ha prima realizzato quello di apnea dinamica senza attrezzi percorrendo la distanza di 72,80 m in 2’ e 1’. Dopodiché, nel primissimo pomeriggio, grazie alla distanza di 125,00 m, percorsa in 2’ e 16’’, ha realizzato anche il Record Mondiale di Apnea Dinamica con Pinne.

Ovviamente, le misure conseguite da Pagani, che si è regolarmente sottoposto a controllo antidoping al termine di ciascuna delle due performance, potranno considerarsi dei record mondiali a tutti gli effetti soltanto dopo l’avvenuta omologazione delle stesse da parte degli organismi federali. Per Pagani si tratta dei primi record mondiali realizzati in carriera, dopo essersi messo già ampiamente in mostra lo scorso anno sia nella specialità della statica, di cui detiene la miglior prestazione mondiale con l’incredibile tempo di 6’ e 1’, che dell’assetto costante con pinne.

Prossimo