domenica 20 Giugno 2021 - 12:26
20.8 C
Rome

Il sindaco Latini premia la Ternana: “Vittoria sia la spinta per tutta la città”

Presente per i rossoverdi una delegazione composta dal vice presidente, Paolo Tagliavento, dal direttore sportivo, Luca Leone, dal team manager Mattia Sante,  dall’allenatore Cristiano Lucarelli e dal capitano, Marino Defendi.

TERNI – Cerimonia di premiazione nella mattinata di mercoledì per la Ternana, che è stata ricevuta nel cortile di Palazzo Spada dal sindaco Leonardo Latini, dall’assessore allo sport Elena Proietti e da una rappresentanza del Consiglio Comunale. Presente per i rossoverdi una delegazione composta dal vice presidente, Paolo Tagliavento, dal direttore sportivo, Luca Leone, dal team manager Mattia Sante,  dall’allenatore Cristiano Lucarelli e dal capitano, Marino Defendi.

Latini ha ricordato come “emozioni e risultati di questo tipo ci fanno sentire orgogliosamente ternani” ed ha auspicato che questo successo sia  “un grande incoraggiamento per la nostra comunità”, aggiungendo: “Dobbiamo smetterla di piangerci addosso e di dire che siamo nati per tribolare. A Terni possiamo e dobbiamo vincere se giochiamo in attacco, con la giusta tattica, correndo e sudando molto e con la grinta del drago che ci rappresenta, così come la squadra di Cristiano Lucarelli e del capitano Marino Defendi”.

Derby non solo. L’assessore Proietti si è invece concentrata sull’aspetto sportivo, chiedendo alla società di vincere il derby col Perugia ed in generale la Supercoppa.

Lucarelli. L’allenatore è tornato sul concetto espresso da Bandecchi che “siamo nati pè tribbolà non ci basta più, ora vogliamo far tribbolare gli altri”, spiegando come he la vittoria di questo campionato deve rappresentare un punto di partenza e non certo di arrivo ed hanno ribadito che elementi come la fiducia e l’umiltà devono essere alla base di tutto per proseguire in un percorso vincente e di crescita comune.

Il tecnico si è poi soffermato sulla sfida contro il Como, sottolineando come Vitali sia pronto per giocare se non dovesse recuperare Iannarilli e che il suo futuro sarà discusso a tavolino, solo dopo la conclusione della stagione.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi