CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il segretario Nino Baseotto al comizio di chiusura della festa del 1° maggio

Extra

Il segretario Nino Baseotto al comizio di chiusura della festa del 1° maggio

Redazione
Condividi

dav

Sarà il segretario confederale nazionale della CGIL Nino Baseotto a chiudere il comizio della Festa del Primo Maggio ad Umbertide che, come ogni anno, ospita la più importante manifestazione della regione nel giorno dedicato alla festa di tutti i lavoratori. Il programma, che è stato presentato presso la Camera del Lavoro di Umbertide, prevede lo storico corteo aperto dai mezzi agricoli e di lavoro che, alle ore 10 partirà da piazza Gramsci, per poi sfilare per le vie cittadine accompagnato dalle note della banda musicale cittadina diretta dal maestro Galliano Cerrini e soprattutto dai tanti umbertidesi, uomini e donne, lavoratori e pensionati, giovani, famiglie e bambini per i quali il Primo Maggio è sinonimo di festa.

Proprio quest’anno un’attenzione particolare sarà riservata ai bambini, per i quali sono previste molte sorprese, perché lo scopo degli organizzatori è quello di far sì che la Festa del Primo Maggio si imprima nel cuore di tutti, a partire dai più piccoli, e si tramandi di generazione in generazione, in quanto costituisce un pezzo importante della storia di Umbertide. Alle ore 11,30 in piazza Matteotti si terrà poi il tradizionale comizio di chiusura, le cui conclusioni saranno affidate al segretario confederale nazionale della CGIL Baseotto.

Poi, alle ore 12, verrà deposta una corona di fiori davanti al monumento in memoria dei Caduti del lavoro, situato nell’omonima piazza, per ricordare, anche in un giorno di festa, che purtroppo ancora oggi di lavoro si muore. Nel corso della manifestazione sarà inoltre possibile sottoscrivere la Carta dei diritti universali del lavoro che la CGIL ha promosso per riscrivere un nuovo Statuto dei diritti del lavoro, con l’intento di raggiungere le 50.000 firme necessarie per dare avvio all’iter parlamentare della proposta di legge popolare.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere