CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il ritmo dinamico di Mirko Casadei e la sua Orchestra a Pantalla e Foce di Amelia

Eventi Terni Cultura e Spettacolo Marsciano Todi Deruta Extra Città

Il ritmo dinamico di Mirko Casadei e la sua Orchestra a Pantalla e Foce di Amelia

Redazione cultura
Condividi

foto Kiwi

TODI – AMELIA – Due le tappe in Umbria in questo mese di agosto per il tour estivo di Mirko Casadei e la sua Orchestra che quest’anno taglia il nastro dei 90 anni di attività. Il musicista romagnolo sarà in concerto domenica 12 agosto a Pantalla e martedì 21 agosto a Foce di Amelia. Casadei regalerà al pubblico un spettacolo trasversale che intreccia suoni e sapori di generi musicali pop-folk di svariate provenienze (liscio, reggae, ska e taranta). Durante lo spettacolo saranno proiettate immagini e videoclip che ripercorrono la storia e la tradizione del liscio. Sul palco sarà accompagnato da giovani musicisti quali Simona Rae (voce), Stefano Giugliarelli (voce e chitarra), Manuel Petti (fisarmonica), Marco Lazzarini (sax e clarinetto), Gil Da Silva(tromba, voce e percussioni), Giuseppe Zanca (basso e tromba) e Enrico Montanaro (batteria).

Mirko Casadei musicista romagnolo, figlio de “Il re del liscio” Raoul Casadei, guida oggi l’Orell’Ochestra Italiana da ballo più famosa al mondo. Il suo progetto è portare avanti la tradizione drchestra Casadei, fondata nel 1928 dal maestro Secondo Casadei (autore di “Romagna Mia”), di dare continua linfa alla musica popolare d’autore firmata Casadei, che appartiene a tutti gli italiani, con grande attenzione al ricambio generazionale. Con il suo pop-folk, Mirko Casadei ha portato una ventata di novità per il popolo del ballo, proponendo nuovi sound e contaminazioni musicali. “Doccia Fredda” è il suo primo singolo, che dà il titolo anche al disco uscito nel 2003, tradotta e incisa da Kid Creole and the Coconuts. Nel 2008 esce il secondo album di inediti “Do you remambo?”, contenente anche cover a “prova di ballo” (da Vasco Rossi a ritmo di salsa a James Brown a tempo di cha cha cha) e un brano cantato in spagnolo col gitano Gipsy Mario Reyes. Numerosi i tour all’estero: Australia, America, Canada, Brasile, Argentina, Europa, Tunisia, Bulgaria, Kazakhistan, poi Londra, Parigi alla “Fete de la music”, Cuba a la “Casa del l’Amistad”. Nel 2009 e 2010 per due intere edizioni, Mirko è protagonista dello show televisivo italiano Maurizio Costanzo Show, con una “Ricreazione Casadei”. Nel 2011 Mirko Casadei con la sua Orchestra Italiana, diventa Orchestra Ufficiale della FIDS (Federazione Italiana Danza Sportiva), suonando dal vivo ai Campionati Internazionali di ballo. Alcuni suoi brani vengono scelti per le competizioni e Mirko esce con due cd dove arrangia e reinterpreta 20 successi internazionali da ballo “FIDS – Live from Rimini ballroom & latin” vol1 e vol2. Nel 2013 Joe Bastianich lo chiama per il suo programma “On the Road” in onda su Sky Arte. Nel 2017 viene pubblicato il documentario, realizzato dal regista Giorgio Verdelli per Rai Due, “Unici – la dinastia Casadei” (2017), fra gli intervistati spiccano i nomi di Paolo Fresu, Samuele Bersani, Eugenio Bennato. Durante lo stesso anno, Mirko Casadei ha realizzato l’album “Sono Romagnolo”, che contiene 12 canzoni della tradizione romagnola riarrangiate in maniera ritmica e divertente in versione party, ska reggae. Dall’album nasce anche il progetto “Ad chi sit e fiol?” (tu di chi sei figlio?) con le scuole materne ed elementari dell’Emilia Romagna, che si pone come obiettivo quello di raccontare ai bambini la storia della Dinastia Casadei parlando dei valori contenuti nelle canzoni di questa storia lunga 90 anni (1928-2018): amore, famiglia, amicizia, accoglienza, le radici e l’amore per la terra terra, le tradizioni e il dialetto. Quest’anno l’Orchestra Casadei festeggia 90 anni di storia: dal 1928 una musica popolare portatrice sana di allegria e positività, che si tramanda da almeno cinque generazioni.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo