CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il rapporto di Verga, D’Annunzio e Pirandello con il cinema, se ne parla a Terni

Eventi Terni Cultura e Spettacolo Extra Città

Il rapporto di Verga, D’Annunzio e Pirandello con il cinema, se ne parla a Terni

Redazione cultura
Condividi

TERNI – Al via martedì 21 alle ore 16.30, presso la sala Rossa di Palazzo Gazzoli a Terni, Il Cinematografo, conferenza del professor Fausto Dominici, docente del liceo classico Tacito. Dominici tratterà la breve storia d’amore e d’avventura di Giovanni Verga, Gabriele D’Annunzio e Luigi Pirandello, nel momento in cui decisero di lavorare per il cinema, facendo ottenere all’Italia un primato internazionale che, però, ebbe breve durata. Tema centrale sarà il diverso modo dei tre autori di relazionarsi con il mondo del cinema ai suoi albori: diffidenza e disprezzo per Verga, che poi collabora invece attivamente, per anni, con importanti case di produzione, entusiasmo per D’annunzio, che ne intuisce subito la portata innovativa in termini socio-culturali, e infine, il rapporto complesso e talvolta problematico di Pirandello, la sua adesione al cinema muto e il parere negativo all’introduzione del sonoro.

L’ incontro è organizzato dalla professoressa Maria Rita Chiassai, presidente del comitato di Terni della Società Dante Alighieri che promuove la diffusione della lingua e della cultura italiana nel mondo e inserito nell’ambito del progetto “Arti in scena” che prevede, ogni mese, un incontro con docenti ed esperti su argomenti culturali ai quali partecipano i soci effettivi e i soci studenti e i cittadini.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere