CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Marsciano, ‘Il racconto d’inverno’ apre la stagione di prosa del Concordia

Eventi Cultura e Spettacolo Marsciano Todi Deruta Città

Marsciano, ‘Il racconto d’inverno’ apre la stagione di prosa del Concordia

Redazione cultura
Condividi

SIPARIO UMBRIA – Prenderà il via il prossimo 6 novembre la stagione 2018/2019 del teatro Concordia di Marsciano a cura del Teatro Stabile dell’Umbria. Primo spettacolo in scena sarà “Il racconto d’inverno” di William Shakespeare, una produzione TSU volta a valorizzare le risorse attoriali e tecniche della regione che vedrà protagonisti gli attori della Compagnia dei Giovani – tutti umbri – diretti da Andrea Baracco, uno dei registi più interessanti della scena italiana, riconosciuto e apprezzato anche per le sue messinscene di opere shakespeariane. Scene e costumi sono stati realizzati, grazie alla collaborazione con l’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia, dagli allievi del corso di scenografia. Mercoledì 21 novembre lo Stabile porta a Marsciano un’altra sua produzione di successo che sta girando nei più importanti e prestigiosi teatri, “Occident Express” interpretato da Ottavia Piccolo, accompagnata dall’orchestra multietnica di Arezzo. Sul palco, la commovente storia di una donna anziana di Mosul che si mise in fuga con la nipotina di quattro anni attraverso la cosiddetta “rotta dei Balcani”. Martedì 11 dicembre si prosegue con l’ormai consueta trasferta al teatro Morlacchi di Perugia, quest’anno per vedere l’atteso nuovo spettacolo di Filippo Timi, “Un cuore di vetro in inverno”, scritto nel personalissimo e inconfondibile stile che contraddistingue l’istrionico artista. Mercoledì 9 gennaio spazio ad Andrea Zorzi detto “Zorro”, il pallavolista due volte campione del mondo e tre volte campione europeo con l’indimenticabile Nazionale di Julio Velasco. Con “La leggenda del pallavolista volante” rivivremo le vittorie leggendarie e le sconfitte ancora brucianti, di un uomo che ha segnato la nostra storia attraverso un crescendo di momenti a tratti ironici ed esilaranti, malinconici o persino drammatici. Martedì 5 febbraio con “Che amarezza” arriva in teatro Antonello Fassari nei panni di uno dei suoi personaggi più celebri, Cesare nella serie “I Cesaroni”. Un viaggio personalissimo del noto attore che ancora una volta non mancherà di farci divertire. Domenica 24 febbraio ancora risate con il pluripremiato “Le prenom”, una commedia esilarante che vede quarantenni a confronto tra colpi di scena,
battute comiche, amicizia, rancori e legami profondi. In occasione della Giornata internazionale della donna, venerdì 8 marzo, dopo il grande successo dello scorso anno, torna al Concordia Syria con un concerto-spettacolo dedicato alla voce più amata di Roma, Gabriella Ferri.

La campagna abbonamenti della stagione prenderà il via a partire dal 4 ottobre.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere