CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il progetto ternano Cane sulla Luna fra i 16 finalisti di Musicultura 2019

Terni Cultura e Spettacolo

Il progetto ternano Cane sulla Luna fra i 16 finalisti di Musicultura 2019

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – Il progetto Cane sulla Luna, che ruota attorno a Nicola Pressi, leader della rock band Il Branco, è in finale a Musicultura 2019, con il brano “Dategli le brioches”. Non ce l’ha fatta invece il rapper di Pontenuovo Giacomo Boco.

Cane sulla Luna è un progetto elettronico, o meglio come loro stessi lo definiscono “Cantautorale elettronico performativo” che ruota attorno a Nicola Pressi, leader de Il Branco, popolare rock band ternana. Con lui anche Leonardo Luciani e Cristiano Carotti, non solo musicista ma anche attore, scultore e videomaker. Una recente produzione di Pressi e Carotti (“Red Carpet) racconta l’apertura del Festival del Cinema di Venezia con gli occhi di un visual artist. Dopo una serie di concerti-performance all’interno di rassegne d’arte contemporanea come Alterazioni Festival (Arcidosso, 2014), Destroyed Room (Roma, 2015), ApocalypseIs Coming Friday, (C.A.O.S., 2016), il progetto muta le sue sembianze verso una dimensione cantautoriale. Attualmente i Cane sulla Luna stanno lavorando alla realizzazione del primo disco sotto la direzione artistica di Nicola Pressi, frontman, voce e polistrumentista. “L’obiettivo del Cane – dicono – è di essere sintetico nei suoi racconti, dato che i contenuti si rinnovano ogni giorno”

E ancora: “Il Cane sulla Luna non c’è mai andato e, finché non riuscirà a raggiungerla, il Cane potrà solo ammirarla e calcolare tutti i giorni la distanza che lo divide da essa. Il Cane intanto vive sulla Terra, vede quello che succede, in modo semplice, sulle sue quattro zampe e con la vista in bianco e nero; si rammarica quando assiste alle cose brutte e scodinzola quando percepisce il bene. E’ una creatura semplice il cane, e come tutte le creature semplici, ha bisogno di nutrirsi, di riprodursi e vorrebbe tanto che l’amore trionfasse. Sempre. Il Cane calcola e racconta la distanza che divide le persone dalle cose belle, così come fa con la Luna, che tanto ammira; probabilmente, però, se le cose andassero bene sulla Terra, al Cane non intesserebbe più di andare sulla Luna”

Successo. Il gruppo ha superato le audizioni, davanti alla commissione artistica diretta da Piero Cesanelli e ora avrà due grandi occasioni. La prima, insieme agli altri 15 finalisti, è quella di essere inserito nella compilation con i finalisti che sarà diffusa nei prossimi giorni e l’altra è di suonare in concerto il prossimo 6 aprile, al Teatro Persiani di Recanati. A condurre la serata sarà per Rai Radio 1, media partner storico di Musicultura, John Vignola. Nelle settimane seguenti sarà proprio Radio 1, con la supervisione di Gianmaurizio Foderaro, a prendere in consegna le canzoni finaliste e a proporle ai radioascoltatori.

Vincitori. Alla fine vincitori del concorso saranno otto, due dei quali eletti a suon di click attraverso una votazione su Facebook, i restanti saranno designati dal Comitato Artistico di garanzia, composto da: Claudio Baglioni, Paolo Benvegnù, Brunori Sas, Luca Carboni, Alessandro Carrera, Guido Catalano, Ennio Cavalli, Francesca Archibugi, Enzo Avitabile, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Teresa De Sio, Niccolò Fabi, Giorgia, Alessandro Mannarino, Dacia Maraini, Mariella Nava, Willie Peyote, Gino Paoli, Vasco Rossi, Enrico Ruggeri, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Antonello Venditti, Sandro Veronesi, Federico Zampaglione.

Gli otto si esibiranno nelle quattro serate di finale, all’arena sferisterio di Macerata dal 20 al 23 giugno ed il vincitore assoluto avrà un premio di 20.000 euro.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere