domenica 16 Maggio 2021 - 05:07
17.2 C
Rome

Il PostMod di Perugia riapre al pubblico con un capolavoro firmato da Wong Kar Wai

La notizia della riapertura è stata accolta con grande entusiasmo dal pubblico perugino, che non ha perso tempo nel prenotare i propri posti

PERUGIA – Dopo più di un anno dalla prima chiusura delle sale cinematografiche, dovuta alle restrizioni governative in merito al contenimento della pandemia da Covid 19, il prossimo 6 maggio riapre finalmente le sue porte al pubblico il PostModernissimo di Perugia.

“Siamo decisamente contenti di poter riaprire – commentano dallo staff del cinema – e siamo convinti che grazie a tutte le precauzioni prese verrà dimostrato che andare al cinema non espone a rischi particolari. Contiamo sulla collaborazione dei nostri spettatori, che si sono sempre dimostrati rispettosi e prudenti; li invitiamo all’acquisto on line dei biglietti perché così si potrà mantenere senza problemi il distanziamento. A tal proposito, riaprirà anche il bar e gestiremo il servizio in modo da garantire massima sicurezza”. 

Giovedì si inizia con una doppia proiezione, alle 17.00 e alle 19.30, del capolavoro firmato dal cinese Wong Kar Wai, “In the Mood for Love”. L’opera, restaurata in 4K da L’Immagine ritrovata di Bologna e dalla Criterion di New York partendo dal negativo originale, verrà introdotta dal critico Simone Rossi. Il film, realizzato venti anni fa, è stato revisionato sotto la supervisione in ogni fase dello stesso Wong Kar Wai, il geniale capofila della new wave cinese. La Tucker Film inoltre porterà al cinema anche le sue prime due opere, As Tears Go By e Days of Being Wild, nonché le versioni in 4K di Angeli perduti, Hong Kong Express e Happy Together. Un prezioso percorso monografico intitolato “Una questione di stile”.

La notizia della riapertura è stata accolta con grande entusiasmo dal pubblico perugino, che non ha perso tempo nel prenotare i propri posti attraverso la piattaforma Liveticket: l’acquisto on line infatti non è obbligatorio ma caldamente raccomandato. Nel giro di poche ore oltre il 50% dei biglietti disponibili sono già stati acquistati; i posti in sala saranno disposti mantenendo il distanziamento di oltre 1 metro, sarà obbligatorio l’uso della mascherina (solo mascherine chirurgiche o FFP2) e verrà chiesto di compilare il registro delle presenze prima dell’ingresso in sala.

Prossimamente sul grande schermo – Ancora da attendere qualche giorno per conoscere nel dettaglio il resto della programmazione, che partirà regolarmente dal 7 maggio: “Salvo imprevisti Allen – anticipano dal PostMod – partiremo con “Rifkin’s Festival” di Woody e “Minari” di Lee Isaac Chung, dove recita Yuh-Jung Youn che ha vinto il premio Oscar come Miglior attrice non protagonista. Ovviamente continuerà anche la programmazione di In the mood for love. Tra le prime iniziative che ricominceremo a proporre ci saranno i “matinée”, alle 11.00 sia il sabato che la domenica, nonché le proiezioni in Versione Originale Sottotitolata ogni mercoledì al prezzo speciale di 4€”.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi