CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il Perugia scivola all’Ezio Scida, il Crotone esulta per i tre punti (2-0)

Calcio Perugia Sport Extra EVIDENZA2 Città

Il Perugia scivola all’Ezio Scida, il Crotone esulta per i tre punti (2-0)

Redazione sportiva
Condividi

(foto da acperugiacalcio.com)

CROTONE-PERUGIA 2-0 (1-0)

CROTONE (3-5-2): Cordaz, Curado, Golemic, Firenze, Benali (87′ Gomelt), Barberis, Zanellato (67′ Molina), Vaisanen, Simy, Pettinari (65′ Machach), Sampirisi. A disp.: Festa, Latella, Cuomo, Tripaldelli, Tripicchio, Kargbo, Marchizza, Valietti, Mraz. All. Stroppa

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel, Rosi, Verre (84′ Vido), Mazzocchi, Melchiorri (46′ Han), Sgarbi, Kingsley, Carraro, Sadiq, Dragomir (67′ Falzerano), Gyomber. A disp.: Bizzarri, Perilli, El Yamiq, Bianco, Vido, Ranocchia, Cremonesi, Moscati, Falasco, Kouan. All. Nesta

ARBITRO: Minelli della sezione di Varese (Lombardo – Cangiano)

RETI: 33′ pt Simy, 81′ Barberis

CROTONE – Va male al Perugia la trasferta in Calabria in occasione del turno infrasettimanale della 31esima giornata del campionato di serie B. Grifoni del tutto assenti dal terreno di gioco: nessuna azione costruita degnamente, poche emozioni, troppe sviste e due gol in passivo, che frenano la bella cavalcata che aveva contraddistinto le ultime gesta della squadra di Nesta. Una partita dove nulla ha girato come doveva. Uno stop violento e forse doloroso, che dopo tanti applausi ha fatto scaturire qualche mugugno.

Primo tempo Confermati nove della rosa uscita vincente dalla sfida con la Salernitana. Nesta inserisce Melchiorri e Kingsley dal primo minuto, a vantaggio di Han e Falzerano. Calcio d’inizio e per il Perugia le cose non si mettono per il meglio, con i padroni di casa che fanno subito la voce grossa. I pitagorici si mostrano subito tenaci, mentre i grifoni appaiono non proprio in splendida forma, con troppe palle non sfruttate al meglio in fase offensiva. A dimostrazione di questo il tiro sgangherato di Sadiq al 29’, con la sfera che vola troppo in alto sopra la porta avversaria. Al 30’ i rossoblu reclamano un rigore dopo un tocco di mano sospetto di Carraro in area di rigore. Il direttore di gara non assegna l’estrema punizione ai calabresi e si ricomincia con un calcio d’angolo. Dal tiro dalla bandierina scaturisce un nulla di fatto. Pochi minuti e il Crotone si riscatta. Al 32’, sfruttando una disattenzione difensiva dei perugini, a seguito di uno scambio tra Pettinari e Benali, Simy non sbaglia e sigla la rete dell’1-0. Al 41’, l’incornata dell’autore del vantaggio crotonese mette paura al reparto arretrato umbro; fortunatamente il pallone esce di un soffio a lato di Gabriel. Grifo poco reattivo e calabresi buona condizione. Si va al riposo dopo 1’ di recupero.

Secondo tempo Al ritorno sul rettangolo verde Melchiorri va a sedersi in panchina e fa il suo ingresso in campo Han. Nessun cambio di passo e il Perugia continua ad avere grandi difficoltà. Al 6’, un’incursione di Pettinari viene salvata in extremis da Gabriel. All’8’ Han sfiora il pareggio perugino con una bella azione in solitaria. Altra occasione per i biancorossi al 10’. Sgarbi conclude da due passi e trova la netta opposizione di Cordaz. Al 12’, invece, un fendente di Verre viene ribattuto dalla difesa calabrese. Troppi e a volte eclatanti ed elementari gli errori in fase di manovra per i grifoni nei minuti successivi. Il Perugia riesce solo a sbagliare. Il Crotone gode e non viene preso da nessun pensiero. Tutto ciò viene confermato al 35′, quando Barberis, senza che nessuno lo ostacoli, entra in area e suggella il 2-0. Al 40′ punizione per il Perugia battuta da Mazzocchi che sfiora il legno. Passerella finale per Vido, dentro al posto di Verre. Dalla Calabria, solo cose da rivedere.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere