CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia in palla non dà scampo al Frosinone, allo Stirpe finisce 1-3

Calcio Perugia Sport Extra EVIDENZA2 Città

Perugia in palla non dà scampo al Frosinone, allo Stirpe finisce 1-3

Alessandro Minestrini
Condividi

Alberto Cerri (foto Settonce)

FROSINONE-PERUGIA 1-3

FROSINONE (4-3-1-2): Vigorito, Brighenti, Ariaudo, Krajnc, Ciofani (27’ st Kone), Chibsah, Maiello, Beghetto (25’ st Terranova), Soddimo, Ciano (29’ st Dionisi), Ciofani. A disp.: Zappino, Palombo, Russo, Gori, Frara, Volpe, Paganini, Matarese, Citro. All. Longo

PERUGIA (3-5-2): Leali, Del Prete, Volta, Magnani, Pajac, Bandinelli (27’ st Buonaiuto), Colombatto, Gustafson, Mustacchio (45’ st Nura), Cerri, Di Carmine. A disp.: Santopadre, Nocchi, Zanon, Gonzalez, Belmonte, Diamanti, Dellafiore, Terrani, Kouan. All. Breda

ARBITRO: Davide Ghersini della sezione di Genova (Cecconi – Marchetti)

RETI: 10’ pt Soddimo, 24’ pt Cerri, 24’ st Mustacchio, 90+3 Buonaiuto

NOTE: Ammonito Volta, Ciano, Brighenti Bandinelli, Mustacchio, Magnani. Espulso Soddimo

FROSINONE – Vittoria e testa più che alta per il Perugia, che espugna lo Stirpe battendo 3-1 i padroni di casa del Frosinone. Dopo una iniziale incertezza, gli uomini di Roberto Breda hanno costruito pian piano il successo. Un risultato che dà fiducia alla squadra perugina, che pare (e sottolineiamo pare, speriamo) essersi buttata alle spalle i momenti bui di questa stagione.

Primo tempo Padroni di casa pericolosi al 5′ con Maiello, che svirgola mandando la sfera fuori di un soffio. Il palo all’8′ su tiro di punizione fa da anticipo al gol dei locali, che si portano in vantaggio al 9′ con una rete di Soddimo che lascia di stucco la difesa perugina. Altro brivido al 12′, con Leali che para a terra la conclusione di Ciano. Il Perugia si riscatta al 14′. Assist di Bandinelli per Cerri, che non lascia scampo al portiere dei laziali. Al 21′ nuovo intervento decisivo dell’estremo umbro, che salva i suoi da un nuovo svantaggio. Al 30′ Soddimo cerca la doppietta, ma viene tradito dal legno. Sulla ribattuta, altra provvidenziale parata di Leali. Al 33′ giallo per Volta. Pure Cerri vuole il bis. Al 35′ il gigante incorna ma calibra male. Troppo nervosismo in campo: al 38′ Soddimo viene espulso dall’arbitro dopo un duro confronto con Colombatto. Altra ammonizione al 43′: questa volta è Ciano a finire sulla lista dei cattivi. Si va negli spogliatoio sull’1-1.

Secondo tempo In principio di ripresa Cerri batte al volo un cross di Mustacchio, con Vigorito che salva in corner. Al 4′ Pajac riceve una brutta botta. L’infortunio sembra grava ma torna in piedi claudicante. Al 9′ viene sanzionato col giallo un intervento irregolare di Brighenti. Al 15′ Bandinelli sprecone: il centrocampista del Grifo butta alle ortiche un tiro dal limite. Prima sostituzione per i ciociari al 21′: esce Beghetto ed entra Terranova. Al 30′ arriva la rete dell’1-2: suggerimento di Cerri per Mustacchio, che in spaccata trafigge Vigorito. Sostituzione su entrambi i fronti al 32′: nel Frosinone esce Ciofani per far posto a Konè, per i biancorossi in panchina va Bandinelli per Buonaiuto. Il Perugia vuole difendere il risultato e si chiude in difesa. Al 39′ Buonaiuto sparacchia, mandano fuori il tiro. Grifoni troppo permissivi e il Frosinone al 41′ sfiora il pareggio. Per fortuna, Leali è in gran spolvero. L’autore del raddoppio umbro cede il testimone a Nura al 45′. Allo scadere dei 4′ di recupero decisi dal direttore di gara si palesa la sorpresa: assist perfetto di Colombatto, Buonaiuto deve solo appoggiare. E’ 1-3. Che la festa inizi.