CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il Perugia alla corte di Pippo Inzaghi, Breda: “Ripartiamo dal secondo tempo di lunedì”

Calcio Perugia Sport Città

Il Perugia alla corte di Pippo Inzaghi, Breda: “Ripartiamo dal secondo tempo di lunedì”

Redazione sportiva
Condividi

Roberto Breda (foto da Twitter/Ac Perugia)

PERUGIA – L’isola di Sant’Elena è pronta a ospitare il lunch match di domenica fra i padroni di casa e il Perugia di Roberto Breda, in cerca della prima affermazione dopo i due pareggi consecutivi con Cremonese e Avellino. La sfida in laguna si prospetta tutt’altro che semplice per i grifoni, pronti a ripartire – come ha affermato il tecnico biancorosso – dal secondo tempo della sfida contro gli irpini giocata lunedì sera al Curi.

Modulo Infatti, Breda, nella sfida di domani contro il Venezia allenato da Pippo Inzaghi, potrebbe proporre un 4-4-2, stesso modulo attuato nella ripresa contro l’Avellino. Cambiano, però, le pedine, con Han e Cerri davanti sin dal primo minuto, sostenuti da Terrani e Buonaiuto: “Ora non possiamo prescindere dai due attaccanti – ha detto il mister in conferenza prima della partenza per il Penzo -, non posso tenere fuori più di uno tra Di Carmine, Cerri e Han, non rinnego il lavoro passato ma al momento i moduli sono due”. Alla voce centrocampo, più che probabile il ritorno da titolare di Colombatto. In difesa, Dossena – autore di una ottima prestazione contro la Cremonese – potrebbe soffiare il posto a Monaco, che ha recuperato dal trauma contuisivo alla coscia destra: “Cambierò qualche interprete, ripartiamo dal secondo tempo di Avellino, abbiamo fatto cose buone”.

Gli avversari Con cinque vittorie, sei pareggi e due sconfitte, il team allenato da Superpippo – tornato in B dopo anni di limbo – occupa momentaneamente la quinta piazza con 21 punti, a +6 dei biancorossi: “Il Venezia sta facendo bene – ha continuato Breda -, conosco Falzerano e Morleo, hanno un bel gruppo che già si conosce. Una vittoria darebbe fiducia al gruppo, se le idee, anche giuste, non sono seguite dai risultati c’è poco da fare”.

Le parole di Superpippo “Ci stiamo preparando nel migliore dei modi – questo il commento dell’allenatore dei veneti a poche ore dalla partita – e mi auguro che lo stadio sia pieno e ci sia una bella cornice di pubblico. Il Perugia ha il secondo miglior attacco del campionato e anche se non attraversa un momento positivo può essere molto pericoloso. Ha giocatori importanti come Di Carmine, Han e Cerri senza dimenticare gli altri. Sono letali in area e per questo servirà grande concentrazione e attenzione oltre a giocare come sappiamo fare”.

I precedenti ll primo Venezia-Perugia della storia risale alla lontana stagione 1934/1935 esattamente al 10 marzo di 82 anni fa. Le due squadre militavano nel campionato di Serie B e si scontrarono alla 4ª giornata: mentre all’andata il risultato fu favorevole ai biancorossi (2-0) il ritorno finì con lo stesso risultato in favore dei padroni di casa. Bisognerà aspettare almeno 33 anni prima di rivedere la due formazioni una di fronte all’altra sullo stesso terreno di gioco. Il salto in avanti ci porta al campionato di Serie B della stagione 1967-68; qui i Grifoni riuscirono a strappare un punto importante per il piazzamento in classifica. Ancora un bel salto in avanti per arrivare alla stagione 1994-1995. Venezia-Perugia si gioca il 6 novembre nella gara valida per la 10ª giornata del girone di andata. Purtroppo i Grifoni escono sconfitti per 2-0 dopo una gara combattuta. Nelle due stagioni successive 95/96 e 96/97 disputate sempre nel campionato di Serie B il Perugia vince le sfide in casa ma esce sconfitta in trasferta.
La stagione 1998/1999 è la prima in cui le due compagini si affrontano nel campionato di Serie A. Mentre la partita di andata termina con la vittoria del Perugia per 1-0 il ritorno vede ancora una volta i Grifoni cadere sotto i colpi dei veneti con il risulto di 2-1, grazie ai gol di Recoba e Maniero per il Venezia e di Bucchi per il Perugia.
Le sfide successive nella massima serie, quelle del 99/2000 e del 2001/2002 hanno il dolce ricordo della vittoria per i biancorossi: 1-2 il risultato della 7ª giornata del girone di ritorno del 5 marzo 2000 (gol di Amoruso e Cappioli per il Perugia e Maniero per il Venezia) e 0-2 quello della 14ª giornata del girone di ritorno del 14 aprile 2002 (gol di Baiocco, Bazzani). Cronologicamente l’ultima sfida Venezia-Perugia risale al 1° maggio 2005. È la 15ª giornata del campionato di Serie B e in trasferta i Grifoni si impongono per 4-2 grazie ai gol di Baiocco, Floro Flores, Stendardo e Milanese.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere