giovedì 27 Gennaio 2022 - 06:57
-2.3 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Il Pablito-day va al Perugia: Vicenza ko ricordando anche Alberto Tomassini

Decide un gol di De Luca convalidato dal Var. Ricordo del centravanti della Nazionale e del magazziniere. Pallone rosso a Greta Beccaglia

PERUGIA: Chichizola; Sgarbi, Dell’Orco, Curado, Falzerano (23′ st Ghion); Segre, Burrai, Kouan (1′ st Ferrarini), Lisi (23′ st Righetti); Matos (43′ st Murano), De Luca (31′ st Vanbaleghem). A disposizione: Fulignati, Murgia, Baldi, Gyabuaa, Sounas. All. Alvini
L.R. VICENZA: Grandi; Bruscagin (17′ st Pontisso), Ierardi, Brosco, Crecco (35 st Calderoni); Zonta (35′ st Alessio), Ranocchia; Di Pardo (40′ st Padella), Proia, Giacomelli; Dalmonte. A disp. Confente, Pizzignacco, Sandon, Lattanzio, Ongaro, Rigoni, Giacobbo. All. Brocchi
ARBITRO: Manganiello di Pinerolo (assistenti: Imperiale- Fiore IV Ufficiale Rutella)
VAR  Fourneau di Roma 1  AVAR  Schirru
RETI: 4′ st De Luca
NOTE: serata fredda. Presenti 3114 spettatori. Ammoniti Falzerano, Ierardi, Kouan, De Luca Recupero:    0  pt, 5′ st. Consegnato un pallone rosso alla giornalista Greta Beccaglia. Minuto di silenzio in memoria di Alberto Tomassini. In tribuna Federica Cappelletti, la moglie di Rossi, le figlie Maria Vittoria e Sofia Elena, l’assessore comunale allo Sport Clara Pastorelli e il presidente della Lega Serie B Mauro Balata.

PERUGIA – Il Pablito Day va al Perugia. Nella sera in cui si incontrano Perugia e Vicenza, due delle squadre di Paolo Rossi (in campo con un fregio speciale sulla manica) vincono i Grifoni, che possono dedicare la vittoria allo storico magazziniere Alberto Tomassini, scomparso in questi giorni. Grifoni fra l’altro col lutto al braccio e striscione ricordo per la Nord. Prima della partita invece è stato consegnato un pallone rosso dal presidente di Lega Balata a Greta Beccaglia, la giornalista fiorentina molestata nei giorni scorsi ad Empoli. Match deciso dal Var che ha convalidato il gol di De Luca, dopo che nel primo tempo se n’era visto annullare uno.

Primo tempo

Al 6′ il Vicenza crea subito un’occasione: cross basso di Giacomelli da sinistra all’indirizzo di Zonta, che da due passi colpisce col sinistro a botta sicura mandando però il pallone a lato. Al 12′ ancora ospiti minacciosi con Giacomelli, che entra in area di rigore e calcia da due passi,  ma Chichizola gli chiude lo specchio della porta. Il Perugia ci prova poco dopo con rasoterra da 20 metri di De Luca fuori di poco.

Il Grifo segna al 23′ con De Luca da due metri, ma il gol iene annullato prima dall’assistente e poi dal check del Var, ma il gol viene annullato prima dall’assistente e poi dal check del Var. Poco prima della mezz’ora altra occasione sciupata dagli umbri:  ripartenza manovrata e palla a destra per Falzerano, che dribbla Crecco, rientra sul sinistro, ma calcia debolmente tra le braccia di Grandi. Al 37′ il Vicenza sfiora il gol. Cross di Di Pardo per Dalmonte, che anticipa Curado e calcia col destro di controbalzo in girata: il perugino Chichizola si salva in corner.

Secondo tempo

Pronti via e il Perugia segna: De Luca segna di sinistro su corner battuto da Burrai. Proteste, lungo check e alla fine gol convalidato dal Var. Il Grifo  poco dopo sfiora il raddoppio con Matos, che servito da Lisi, si fa respingere la conclusione a tu per tu con l’estremo ospite. Al 19′ il Vicenza risponde con Pontisso, la cui gran conclusione viene bloccata in due tempo dal portiere umbro Chichizola.Poi null’altro.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi