CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il Gubbio tessera Savelloni e pareggia nell’anticipo contro la Fermana

Sport

Il Gubbio tessera Savelloni e pareggia nell’anticipo contro la Fermana

Redazione sportiva
Condividi

GUBBIO (4-3-2-1): Zamarion; Oukhadda, Uggè, Signorini, Ferrini; Hamlili (1′ st De Silvestro), Megelaitis, Malaccari; Pasquato, Sainz Maza (1′ st Pellegrini); Fedato (24′ st Serena). A disp.: Elisei, Montanari, Cinaglia, Migliorelli, Ingrosso, Munoz, Sorbelli, Sdaigui. All.: Torrente (squalificato, in panchina Boisfer).
FERMANA (4-4-2): Ginestra; Rossoni, Manetta, Scrosta, Mordini; Iotti (21′ st De Pascalis), Urbinati, Graziano (34′ st Grossi), Neglia; Cognigni, Cais (34′ st Cremona). A disp.: Massolo, Colombo, Manzi, Sperotto, Bonetto, Kasa, Staiano, Grbac, Palmieri. All.: Cornacchini.
Arbitro: Centi di Viterbo (Martinelli di Seregno e Giorgi di Legnano IV Uomo Emmanuele).
Marcatori: 41′ pt Cognigni (F), 5′ st Fedato (G) rigore.
Note:Giocata a porte chiuse. Ammoniti Signorini (G), Fedato (G), Urbinati (F). Angoli: 5-1. Recupero: 0′ pt; 3′ st.

GUBBIO – Finisce pari e patta fra Gubbio e Fermana nel turno infrasettimanale di campionato. Ufficiale nel Gubbio l’arrivo di Savelloni, ma il portiere va in tribuna e sarà disponibile da domenica. Poco calcio, molta tattica con le due squadre che fanno fatica a sfondare, tanto che la prima vera azione si vede solo alla mezzora: punizione di Neglia e parata facile di Zamarion. Sulla seconda punizione la Fermana segna: ancora Neglia mette in mezzo, Cognigni anticipa sia Zamarion che il compagno Manetta e segna. Il Gubbio prova a reagire con Signorini, che segna di testa su calcio di punizione di Pasquato ma l’arbitro annulla per fuorigioco di Fedato.

La ripresa si apre col pari eugubino: colpo di testa di Pellegrini parato da Ginestra con lo stesso Pellegrini che ci riprova ma viene stoppato col corpo da Scrosta. Grandi proteste fermane ma l’arbitro assegna il rigore che Fedato non sbaglia. Cognigni poco dopo ha un’altra buona occasione ma non trova la deviazione vincente da due passi. Al 26′ il Gubbio rischia grosso  quando da uno spiovente in area calciato da Neglia, Ferrini per anticipare il suo diretto avversario tocca la palla di testa verso la propria porta ma Zamarion ci arriva con una mano. Poco altro sino alla fine.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere