CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il Gubbio sfida la Fermana e fa i conti con una infermeria stracolma

Calcio Sport

Il Gubbio sfida la Fermana e fa i conti con una infermeria stracolma

Redazione sportiva
Condividi

GUBBIO- Situazione difficile in casa Gubbio. I rossoblù di Torrente sfidano domani alle 15.15 (anche in questo caso, posticipo di un quarto d’ora per la protesta attuata dalla Lega Pro sul tema della defiscalizzazione dei club) la Fermana, in un march da vincere per i Lupi se non vogliono rischiare di scivolare nelle zone caldissime. IN settimana lo sfogo del patron Notari contro una squadra che non riesce ad esprimersi al meglio, ma il tecnico deve fare i conti con una infermeria pienissima. A vari Bangu, El Hilali, Cesaretti e De Silvestro ormai fuori causa da tempo si aggiungono  Lakhti, vittima di contrattura e Benedetti, con una lussazione alla spalla

Così l’allenatore dopo la rifinitura: “Serve intelligenza e poca frenesia. In una partita molto importante. Ma ancora non è una partita da dentro o fuori. Chiaro che voglio delle risposte dopo la gara non soddisfacente di San Benedetto del Tronto. Una prestazione così non me l’aspettavo, anche se si è trattata della prima volta nella mia gestione. Mi aspetto una reale reazione dei ragazzi perchè è uno scontro diretto. In settimana ho provato il 4-2-3-1: è una soluzione possibile, ma vedremo, probabile anche a gara in corso”.

Sull’avversaria dice: “La Fermana si chiude bene e sa ripartire in contropiede. Perciò servirà una prova con la massima determinazione e concentrazione. Le chiacchiere stanno a zero. Detto ciò, è possibile la conferma del 3-4-2-1 con Ravaglia in porta, difesa a tre con Cinaglia, Coda e Konate. A centrocampo  Munoz, Ricci, Malaccari e Zanoni,  davanti Gomez e Sbaffo  con Cesaretti unica punta.Questa la lista dei venti convocati: Bacchetti, Battista, Cesaretti, Cinaglia, Coda, Filippini, Gomez, Konate, Maini, Malaccari, Manconi, Meli, Munoz, Ravaglia, Ricci, Sbaffo, Sorrentino, Tavernelli, Zanellati e Zanoni.