CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il Gubbio colpito dal Covid sfiora il colpo con l’Arezzo ma pareggia

Calcio Alta Umbria Sport

Il Gubbio colpito dal Covid sfiora il colpo con l’Arezzo ma pareggia

Redazione sportiva
Condividi

GUBBIO (4-3-3): Cucchietti; Formiconi, Uggè, Signorini (33′ st Cinaglia), Migliorelli (33′ st Munoz); Oukhaddi, Malaccari, Sainz Maza; De Silvestro, Pellegrini, Pasquato (28′ st Ferrini). A disp.: Zamarion, Lovisa, Sdaigui. All.: Torrente.
AREZZO (3-4-1-2): Tarolli; Baldan (39′ st Sussi), Cipolletta, Mosti (22′ st Bonaccorsi); Luciani, Foglia, Bortoletti (39′ st Di Nardo), Nader (22′ st Maggioni); Cutolo; Merola (28′ st Sane), Pesenti. A disp.: Loliva, Sportelli, Gilli, Males, Zuppel. All.: Potenza.
Arbitro: Cascone di Nocera Inferiore (Mittica e Gregorio di Bari. IV uomo: Perri)
Marcatori: 5′ st De Silvestro (G), 41′ st Sane (A).
Note: Baldan (A), De Silvestro (G), Bortoletti (A), Cucchietti (G), Ferrini (G). Angoli: 8-2. Recupero: 1′ pt; 4′ st. Gara a porte chiuse.

GUBBIO – Finisce 1-1 al Barbetti la sfida fra Gubbio ed Arezzo, un match condizionato, in casa rossoblù, dal Covid che ha colpito due giocatori, fra cui Juaniio Gomez e altri due componenti del gruppo squadra.

Primo tempo. Amaranto subito pericolosi con Pesanti lancia in area Fogia e destro secco che va sul palo. Al minuto 11 risponde il Gubbio con un’azione in verticale, con Pasquato che calibra un destro potente dal limite: tiro in diagonale che lambisce il palo. Al 19, lancio in verticale di Pasquato per Formiconi e girata di tacco che Tarolli neutralizza. De Silvestro e Pellegrini sono a loro volta pericolosi, poi al 34′ bella azione in velocità Malaccari-Sainz Maza-De Silvestro con quest’ultimo che cerca la porta con un tiro teso, il portiere Tarolli si deve distendere in tuffo per salvarsi.

Secondo tempo. Dopo 30 secondi fuga di Cutlo, che di sinistro impegna Cucchietti, che respinge alla meglio; Pesenti si avventa sul pallone ma il portiere si ripete. Poi Pellegrini spreca un pallone interessantissimo su errato disimpegno di Mosti: palla che gli sbatte sul piede e schizza via, favorendo la parata di Tarolli. Che poi nulla può sulla azione seguente: incursione sulla sinistra di Migliorelli che mette un cross teso in area, il portiere Tarolli è un po’ incertto in uscita, in agguato c’è De Silvestro che si gira e con un sinistro ben calibrato fa centro

Formiconi libera ancora al tiro Pellegrini con Cipolletta che si immola, poi Arezzo lentamente  guadagna metri. Al 23’Cutolo lavora un bel pallone in area per Pesenti che di testa sfiora il montante da pochi passi. Al 27′ incursione pericolosa di Pesenti da sinistra, ma Cucchietti in tuffo para in due tempi.  A 4′ dalla fine la beffa per il Gubbio: corner di Pesanti e tocco sottomisura di Sane che brucia Formiconi, per il pareggio

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere