CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il Gubbio al Tardini che profuma di grande calcio: “Col Parma sfida stimolante”

Calcio Alta Umbria Sport

Il Gubbio al Tardini che profuma di grande calcio: “Col Parma sfida stimolante”

Redazione sportiva
Condividi

Giuseppe Magi, tecnico del Gubbio

GUBBIO – Tutto pronto per la sfida extralusso. Il Gubbio di Magi domani pomeriggio alle ore 16.30 farà visita al Parma, allo stadio Tardini. Non può essere, come è ovvio, una sfida uguale alle altre perché l’avversario non lo è e neppure il campo. Il club emiliano, ripartito l’anno scorso dalla serie D dopo il fallimento, è stato uno dei protagonisti della serie A  e delle coppe europee degli ultimi 20 anni e in rosa c’è ancora oggi uno che quei campi l’ha calcati coi gialloblu, il capitano Alessandro Lucarelli, che l’anno scorso scelse di guidare i suoi anche in serie D. Dove fra l’altro Gubbio e Parma si sono incontrati – ma al Barbetti – nella Poule Scudetto (vinsero 2-1 i Lupi).

C’è tanta serie A, nel Parma, ancora: Luigi Apolloni, ex tecnico rossoblù, in panchina, Lorenzo Minotti direttore sportivo, Nevio Scala presidente. E c’è gente come Calaiò e Canini, che la massima serie l’ha giocata a lungo, con altre maglie. Ma il Gubbio non ha paura: arriva al Tardini da imbattuto fuori casa, con tutta l’intenzione di restarci. Arriva carico, nonostante la cinquina rimediata al Barbetti per mano del Teramo: “Abbiamo delle assenze – ha detto Magi – e quindi bisogna fare di necessità virtù. Questa è una partita importante su cui sono curioso di vedere come saprà reagire la squadra dopo la batosta con il Teramo: d’altronde prendere una cinquina così non è poi semplice. Ma la squadra in settimana si è allenata bene, i ragazzi sono pronti e sono convinto che faremo la nostra partita. Non ci risparmieremo, perciò la partita è aperta a qualsiasi risultato. Nel senso che noi non ci accontentiamo, proveremo anche a vincere. É vero che si incontrano due compagini che provengono dalla serie D, ma è anche vero che il Parma adesso possiede un organico da serie B. Pertanto sarà stimolante giocare contro di loro al Tardini, però se riusciremo a giocare da squadra di certo potremo dire la nostra”.

Le ultime. Squalificati Rinaldi e Zanchi, recuerano Romano, Musto e Ferri Marini. Possibile difesa a tre: “In settimana ho provato questa soluzione – spiega – e devo dire che la squadra ha risposto bene in campo. É una soluzione che di sicuro in partite ufficiali utilizzerò, ma la decisione me la riservo solo all’ultimo momento”.

Probabile formazione (3-4-1-2): Narciso; Marini, Burzigotti,  Petti; Pollace, Valagussa, Romano;  Kalombo, Casiraghi; Ferretti, Ferri Marini (o Candellone).

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere