CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il Perugia a Vicenza per l’ultima di Bisoli: finisce con un misero e scialbo pareggio

Calcio

Il Perugia a Vicenza per l’ultima di Bisoli: finisce con un misero e scialbo pareggio

Redazione
Condividi

di Filippo Corbucci

VICENZA (4-3-2-1) : Pelizzoli, Sampirisi, El Hasni, Brighenti, D’Elia, Moretti, Signori, Sbrissa, Galano, Giacomelli, Ebagua. All. Lerda

PERUGIA (4-3-3): Rosati, Milos, Monaco, Volta, Alhassan, Zebli, Rizzo, Taddei, Zapata, Ardemagni, Guberti. All. Bisoli

VICENZA – Al Menti di Vicenza si gioca l’ultimo turno di questo campionato di serie B. In campo sono scesi i padroni di casa e il Perugia, squadre che non hanno nulla da chiedere in questo finale stagione. Bisoli schiera il suo tridente d’attacco con Ardemagni-Zapata-Guberti. Un Grifo in maglia nera e con assenti Aguirre, Del Prete, Belmonte , Mancini, Rossi, Bianchi e Della Rocca. Da segnalare in panchina il giovane Di Nolfo, proveniente dalla Primavera. Mentre Bucchi è già pronto ad entrare alla corte di Santopadre, Pierpaolo Bisoli si è trovato ancora una volta a fare i conti con le assenze. Ma ora conta ben poco questa particolarità: i play off sono sfumati e il campionato è finito.

LA PARTITA Pronti e via. L’arbitro Vincenzo Ripa di Nocera inferiore fischia l’inizio. Dopo pochi minuti viene ammonito al primo contatto Moretti per un’entrata fallosa ai danni di Zebli. L’avvio gara vede il Perugia mostrarsi più intraprendente rispetto ai vicentini, tanto che Taddei al 10′ da fuori area prova a sorprendere Pelizzoli. Il portiere attento inibisce il tiro. Arrivano altre due sanzioni, il direttore di gara ammonisce Volta e Giacomelli. Scorre il tempo sul cronometro e l’occasione che spaventa i grifoni passa per fortuna da Alhassan, che anticipa di un soffio il tap-in a botta sicura di Ebagua. Ardemagni non concretizza li davanti, facendosi vedere solo con un colpo di testa che finisce a lato non avendo centrato lo specchio della porta. Le formazioni rifiatano e recuperano energie nel finale della prima frazione di gioco. Nella ripresa ritmi molto più bassi. Al 55′ Signori prova a piazzarla di testa ma la palla finisce di poco fuori. Dopo cinque minuti altra occasione per i locali: Ebagua, in gran spolvero in questa partita, divora il gol del vantaggio. Entra in area e conclude. La sfera termina a lato, ma di poco. Bisoli e i suoi sembrano soffrire un poco la pressione del Vicenza in questo punto dell’incontro. Taddei viene ammonito per un fallo commesso a centrocampo. Rizzo comincia ad accusare qualche problema fisico e la panchina lo sostituisce immediatamente con Molina. Ritmi che si abbassano quasi del tutto. La partita finisce 0-0