CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il Grifo si affida a Oddo per la volata finale: “Dobbiamo dare il massimo per risolvere questa situazione”

Calcio Perugia Sport Extra Città

Il Grifo si affida a Oddo per la volata finale: “Dobbiamo dare il massimo per risolvere questa situazione”

Redazione sportiva
Condividi

PERUGIA – Massimo Oddo è tornato dove lo avevamo lasciato a gennaio di quest’anno. Il tecnico abruzzese approda nuovamente sulla panchina del Grifo dopo l’esonero di Serse Cosmi avvenuto domenica pomeriggio. Per Oddo la missione si prospetta abbastanza complicata: far tornare a volare il Grifo e conquistare più punti possibile nelle ultime tre giornate di serie B così da togliere ogni dubbio sulla possibile lotta per la salvezza dal baratro della terza serie del calcio professionistico italiano.

La chiamata “Mi ha chiamato il presidente nel primo pomeriggio di due giorni fa, il giorno che è stato dato l’annuncio – ha raccontato il mister – Mi ha chiesto della disponibilità a tornare a Perugia. Io gli ho risposto senza esitazione che innanzitutto sono un professionista, ma la cosa più importante il mio sì è dovuto al fatto che credo fortemente in questi ragazzi e all’obiettivo da raggiungere”.

Rapporto Durante i suoi mesi di lontananza dal Curi non sono mancati i contatti umani con quelli che sono tornati a essere i suoi ragazzi: “Tanti di loro li ho sentiti – dice – perché oltre l’aspetto calcistico si instaura anche un rapporto umano, che va oltre il calcio”.

Parole per Serse “A volte ho fatto anche da supporto psicologico – afferma – per cercare di spronare in un momento che non era semplice perché mi dispiaceva per il Perugia e per i ragazzi, come mi dispiaceva per il mister per Serse perché conosco il suo lavoro“.

Fare il massimo “L’esser bravo come allenatore non è direttamente proporzionale ai risultati che si ottengono – dichiara – È successo anche a me, io ho fatto due mesi da incubo a Crotone, dove non ho vinto neanche una partita. Quindi so cosa si prova. Mi dispiaceva per tutti. Anche per questo sotto un certo punto di vista mi sento in dovere di fare il massimo per risolvere la situazione“.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere