CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il Grifo capolista atteso dal Carpi per un altro big match: “Dimenticare il Padova, sarà un match durissimo”

Calcio Sport

Il Grifo capolista atteso dal Carpi per un altro big match: “Dimenticare il Padova, sarà un match durissimo”

Redazione sportiva
Condividi
Fabio Caserta
Fabio Caserta

PERUGIA – Parola d’ordine: dimenticare il Padova. Perchè domani alle 15 il Grifo capolista è atteso dalla sfida del Cabassi contro il Carpi dell’ex tecnico della Ternana Sandro Pochesci per un altro big match.

Così il tecnico Fabio Caserta: “Dobbiamo dimenticare la gara con il Padova – e pensare solo alla partita di domani, che sarà una gara difficilissima da portare a casa, su un campo ostico e contro una squadra che sta avendo un rendimento importante. Noi dobbiamo completare il percorso di crescita che abbiamo intrapreso, senza esaltarci dopo una vittoria e ne deprimerci se arriverà una sconfitta: chiaramente vogliamo dimostrare il nostro valore e le nostre attitudini ogni gara. Per Elia aspettiamo l’ultimo tampone, Burrai non è al top ma può partire titolare”.

C’è simbiosi fra tecnico e squadra, come emerso anche da un video caricato nella serata di venerdì dal Perugia in cui si era fermato con i giocatori a provare i tiri:: “I ragazzi mi devono avvertire come una parte di loro. La figura dell’allenatore deve fare parte della squadra, non essere distaccata. Poi c’è un tempo per le risate e per gli scherzi ed un tempo per lavorare in cui forse divento insopportabile. Mi piace anche provocare alcuni giocatori e nei tiri piazzati mi diverto. Così nascono queste sfide”, dice.

Le ultime. Caserta non avrà ancora Kouan e Crialese mentre Elia ha superato il virus ma sarà al massimo in panchina. Confermato comunque il 3-5-2 visto mercoledì con due possibili varianti: davanti a Fulignati difatti linea a tre formata ancora da Sgarbi, Angella e Monaco, a destra ballottaggio tra Rosi e Cancellotti, a sinistra c’è Favalli mentre in regia possibile ritorno dal 1′ di Burrai con turno di riposo per Moscati, con intermedi sempre Sounas e Dragomir. In attacco conferma per il tandem Melchiorri-Bianchimano, con Murano verso il pieno recupero.

 

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere