CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Il Grifo alla scoperta della matricola terribile Legnago Salus: “Conterà lo spirito giusto”

Calcio Sport

Il Grifo alla scoperta della matricola terribile Legnago Salus: “Conterà lo spirito giusto”

Redazione sportiva
Condividi

PERUGIA – Il Perugia di Fabio Caserta, dopo la vittoria sulla Fermana partirà domani per la trasferta sul campo del Legnago Salus (si gioca alle ore 18.30). Matricola terribile, ripescata dopo la rinuncia del Campodarsego, i veronesi arrivano da tre risultati positivi. Per questo motivo il tecnico avverte: “Il Legnago è la dimostrazione che il calcio viene giocato sul campo e non a bocce ferme”

“Conta la determinazione, la voglia e quello che si fa in campo. Il Legnago ha pareggiato e vinto con squadra candidate alla vittoria del campionato. Dobbiamo affrontarlo con la massima concentrazione ed avere l’umiltà di lottare su tutti i palloni”, spiega il tecnico “Nelle difficoltà dobbiamo cercare di dare qualcosa in più. Sarà una partita difficile contro una squadra imbattuta, che ha fatto molto bene finora. dobbiamo essere molto duttili, pur restando propositivi, anche dal punto di vista tattico, come abbiamo fatto contro la Fermana”.

La situazione del gruppo “Con i ragazzi stiamo lavorando tanto e parlando di come trovare una soluzione alle problematiche che stiamo riscontrando– dice Caserta – . A volte conta più un allenamento dentro lo spogliatoio parlando che uno sul campo. Se non lavori con la testa fai difficoltà a portarlo in campo. La squadra ha trovato lo spirito giusto e spero ci accompagni fino alla fine del campionato”.

Le ultime. Trauma al ginocchio destro per Kouan, lesioni muscolari per Minesso e per Burrai, che non potrà rientrare contro il Legnago nonostante abbia scontato la squalifica.  Caserta sembra orientato a confermare la difesa a tre, con Moscati cardine del centrocampo e un quinto di spinta con un altro di contenimento, in modo da trasformare rapidamente l’assetto in un 4-3-3: “Contro la Fermana la difesa a tre ci ha dato vantaggi. Se la squadra si trova bene ed ha delle sicurezze non vedo perché cambiare. Non bisogna però fossilizzarsi sul modulo ma sull’atteggiamento”, spiega

Sulla situazione degli infortunati spiega: “Kouan deve fare qualche esame di controllo. Ancora è troppo presto per una valutazione precisa. Burrai ha accusato un problemino muscolare, ma spero nulla di grave. Minesso ha iniziato la fase di recupero”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere