CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Grido d’allarme da Terni e provincia: disoccupazione giovanile al 40%

Economia ed Imprese Terni

Grido d’allarme da Terni e provincia: disoccupazione giovanile al 40%

Redazione economia
Condividi
Offerte di lavoro
Offerte di lavoro

TERNI  – Nell’ ultimo anno sono stati circa 5 mila gli under 40 che hanno lasciato la provincia di Terni, di fronte ad una disoccupazione giovanile che ha raggiunto il 40%, mentre un cittadino su tre (33,7%) non cerca più lavoro. A diffondere i numeri è la Confartigianato imprese, che, in quanto unico partner italiano del progetto europeo Socialneet, finanziato da Eea and Norway Grants Fund for Youth Employment, intende svolgere, in collaborazione con le istituzioni locali, un ruolo attivo per contrastare questi fenomeni “preoccupanti”.

Incontro A questo scopo venerdì alle 10,30, presso la sala conferenze dell’associazione di categoria, si svolgerà un incontro pubblico finalizzato a presentare il progetto Socialneet, iniziativa finanziata con fondi europei che ha lo scopo di agevolare l’ inserimento nel mondo del lavoro da parte dei cosiddetti neet, quanti sono in cerca di impiego e non sono coinvolti in programmi formativi. All’ evento parteciperanno gli assessori ai Servizi sociali dei Comuni di Terni, Narni ed Orvieto (enti capofila degli ambiti sociali della provincia), con i quali verrà siglato un protocollo d’ intesa per il supporto e la valorizzazione del progetto.

Servizi Dal 31 gennaio, presso la sede dell’associazione, è inoltre aperto un meeting point per i giovani disoccupati che fornisce servizi di consulenza e orientamento al lavoro, da fine marzo partiranno corsi di formazione sia frontali, sia workbased presso imprese sociali. Sarà infine operativa a breve la piattaforma Job talent, pensata per creare un punto di incontro fra le aziende che cercano professionalità da inserire nel proprio ciclo produttivo e chi è in cerca di lavoro.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere