CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il direttore del centro rafting Marmore Dall’Oglio a The Voice Senior: “Dedicato a mio fratello rapito”

Eventi Terni Cultura e Spettacolo

Il direttore del centro rafting Marmore Dall’Oglio a The Voice Senior: “Dedicato a mio fratello rapito”

Redazione cultura
Condividi

TERNI – E’ scattato questa sera su Rai 1, The Voice Senior, la versione del talent show  dedicata ai cantanti over 60. Fra coloro che sono stati ammessi alle blind auditions c’è un nome noto, non solo a Terni: si tratta del romano Pietro Dall’Oglio, per oltre 40 anni broker finanziario e oggi direttore del centro rafting della Cascata delle Marmore. Le immagini della splendida Cascata hanno immediatamente fatto riconoscere ai ternani la location e la persona

Dall’Oglio ha spiegato di essersi dedicato alla musica intensamente nel 2013, da quando cioè suo fratello Paolo il gesuita rifondatore del monastero di Deir Mar Musa, è stato rapito in Siria il 29 luglio di cinque anni fa dall’Isis e del quale non si sa più nulla, almeno ufficialmente: “Quella è stato un dolore immenso: ho scritto per lui Abuna  Paolo, una canzone dedicata a lui. Abuna vuol dire Padre”.

“Ho viaggiato a lungo, ho girato il mondo, ma mi piace anche girare da solo, non è la lunghezza del viaggio che conta”. Pietro Dall’Oglio si è esibito con un brano trap “perchè mi piace dialogare coi miei quattro figli e con i giovani”. Dall’Oglio,  accompagnato dal cajon, ha eseguito una sua versione, con testo riscritto, di ‘Good Times” di Ghali: si sono girati Clementino, quasi subito e subito dopo Al Bano, su suggerimento della figlia di Jasmine “Sono il cantante trap più vecchio del mondo, mi chiamo Pietrosauro, ho 63 anni. Nella trap mi trovo più libero nei testi anche se ho cominciato con le congas e dalla world music”. Ha spiegato che ha sempre alternato al suo lavoro la musica, suonando la world music. Ha scelto Clementino, con lui andrà alle battles

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo