domenica 2 Ottobre 2022 - 18:31
16.5 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Il derby dell’Umbria è della Ternana: Partipilo e Iannarilli decisivi, Grifo ko

Terzo successo consecutivo per i rossoverdi nella straregionale: decide l'attaccante barese, ma il portiere aveva parato un rigore a Di Carmine

TERNI – Il derby dell’Umbria va alla Ternana. Al Liberati i rossoverdi si impongono 1-0 grazie a Partipilo, ma il grande protagonista è il portiere rossoverde Iannarilli che sullo 0-0 neutralizza un rigore calciato da di Carmine, dando il via allo sprint della formazione di Lucarelli. Un tempo per uno complessivamente, ma la Ternana è meglio organizzata soprattutto in difesa, dove Mantovani e Capuano spazzano via ogni pallone. Terzo derby vinto in casa dalla Ternana consecutivo.

Le scelte

Poche sorprese nella Ternana, con Agazzi preferito a Cassata e per il resto, col rientro di Sorensen, la formazione delle ultime settimane. Anche nel Perugia niente di nuovo rispetto alle attese, eccezion fatta per la partenza in panchina di Strizzolo, in condizioni fisiche non perfette.

Primo tempo

Ci si confronta a viso aperto, ma senza scoprirsi: la posta in palio è altissima e la paura di sbagliare è tanta. Al 5′ Di Carmine ci prova, con la palla che sbatte su Capuano, poi si vede la Ternana su punizione con Palumbo, che finisce sulla barriera.

Al 14′ grande fuga di Corrado sulla sinistra e palla in mezzo per il colpo di testa di Partipilo che va alto di pochissimo. Il Perugia risponde al 21′ con Bartolomei e una bordata da dentro l’area respinta da Iannarilli; sulla prosecuzione Casasola manda a lato di poco. Al 24′ intervento di Coulibaly su Casasola che cade in area, il Var conferma: è rigore, Di Carmine tira (lento e male), Iannarilli para in due tempi. Alla mezzora occasionissima per la Ternana: colpo di testa di Partipilo e salvataggio sulla linea di un difensore biancorosso a portiere battuto. Al 35′ batti e ribatti in area del Grifo, con Di Tacchio che ha un pallone d’oro dentro l’area, palla che sfiora il palo. A seguire, contatto fra un biancorosso e Corrado che cade in area, ma il fallo è avvenuto fuori: punizione dal limite e palla in area spizzata da Palumbo di testa, che va fuori. La rete rossoverde arriva al 45′:  punizione di Palumbo e girata sul primo palo di Partipilo che lascia di stucco Gori.

Secondo tempo

Si riparte con la Ternana in avanti: il fantasista sfugge alla line del fuorigioco ma si decentra troppo ed il tiro  viene bloccato da Gori. A seguire Capuano è bravo sull’incursione di Kouan e subito dopo Mantovani chiude una giocata di Strizzolo.

Dopo il giro dei cambi la partita lentamente si spegne: la Ternana non riesce a trovare il colpo per chiudere il match ed il Perugia sembra non averne: Castori inserisce anche Olivieri per provare a sbloccare la sfida. La Ternana abbassa il ritmo e dietro giganteggiano Capuano e Mantovani, più volte chiamati agli straordinari.

Nel finale ancora occasione per le fere: azione di Diakitè sulla destra che manda Cassata al tiro, con respinta di un difensore biancorosso. Poi è festa per la Ternana.

Il tabellino

TERNANA (4-3-2-1): Iannarilli; Mantovani, Capuano, Sorensen, Corrado (30’st Diakitè); Agazzi, Coulibaly (18’st Cassata), Di Tacchio; Partipilo (38’st Donnarumma), Palumbo (30’st Celli); Favilli (38’st Raul Moro). A disp: Krapikas, Proietti, Rovaglia, Paghera, Ghiringhelli, Defendi, Martella. All.Lucarelli
PERUGIA (3-5-1-1): Gori; Sgarbi, Rosi (25’st Olivieri), Dell’Orco; Casasola, Luperini, Bartolomei, Santoro (11’st Beghetto), Paz (11’st Strizzolo); Kouan; Di Carmine (20’st Melchiorri). A disp: Furlan, Moro, Angella, Vulikic, Righetti, Vulic, Iannoni, Di Serio. All: Castori
ARBITRO: Di Bello di Brindisi (assistenti: Vivenzi-Ranghetti IV Ufficiale: Di Graci)
VAR: Abbattista di Molfetta AVAR: Alassio
MARCATORI: 45’+1′ pt Partipilo (T)
NOTE: Giornata soleggiata, terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 11.828 (di cui 510 ospiti e 1.723 abbonati) Ammoniti: Coulibaly (T), il tecnico Lucarelli (T), Partipilo (T), Agazzi (T), Strizzolo (P), Casasola (P), il tecnico Castori (P). Calci d’angolo: 5-5. Recupero: 2’pt 5’st.Osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime dell’alluvione nelle Marche. Al 25’pt Iannarilli (T) para un rigore a Di Carmine.

 

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]