CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il comune tedesco di Ramsau: “Invece dei botti di Capodanno, aiutate Norcia”

Cronaca e Attualità Foligno Spoleto

Il comune tedesco di Ramsau: “Invece dei botti di Capodanno, aiutate Norcia”

Redazione
Condividi

La Basilica di San Benedetto dopo il sisma

NORCIA – “Vogliamo donazioni invece di fuochi d’artificio”. Così l’annuncio che compare sui giornali bavaresi in occasione del Natale, parlando dell’iniziativa del comune di Ramsau. La città tedesca infatti  ha deciso di aiutare la città umbra distrutta dal sisma dell’ottobre scorso, invitando a rinunciare ai fuochi d’artificio previsti per Capodanno e a devolvere la somma risparmiata in beneficenza in un conto corrente appositamente aperto.

Motto dell’iniziativa è ‘Custodire la tradizione, aiutare il prossimo’, perché, anche senza i giochi pirotecnici, la località tedesca, situata poco distante dall’Austria, manterrà il tradizionale tiro con i mortai a mano. “La vita a Ramsau è sempre stata caratterizzata dalla disponibilità degli abitanti ad aiutarsi reciprocamente. Questo ci porta a offrire, nel nostro possibile, un aiuto alla popolazione di Norcia”, spiega il direttore dell’ufficio del turismo di Ramsau, Fritz Rasp. Grazie alla mediazione di padre Georg Gänswein, segretario di Papa Benedetto XVI e assiduo frequentatore di Ramsau, la città tedesca, rende noto lo stesso ufficio turistico, ha potuto stabilire il contatto con la diocesi Spoleto-Norcia.

Arriva Babbo Natale Domani, dalle ore 15 arriveranno le renne con Babbo Natale ed i suoi elfi, regalando un po’ di magia natalizia alla popolazione nursina. Durante. L’evento è a cura della Decor Eventi Christmas e Decor Eventi che ha, in esclusiva per l’Italia, il più grande allevamento di renne Finlandesi, protagoniste di spot pubblicitari, film ed eventi importanti a tema natalizio.

San Pellegrino rivive la magia del presepe vivente Il presepe vivente di San Pellegrino di Norcia, una tradizione che non si ferma. La straordinaria iniziativa andrà in scena nel pomeriggio di domenica 1 gennaio,  ad ingresso gratuito, grazie alla collaborazione con l’associazione casolEventi, che dalla Val d’Elsa è pronta a spostarsi per una missione di solidarietà. Con un pullman e camion figuranti, costumi e tutte le strutture occorrenti per allestire un bellissimo presepe, i casolesi raggiungeranno la piccola frazione, portandosi dietro la loro esperienza di organizzatori del Presepe Vivente di Casole d’Elsa. “Siamo contenti di questa iniziativa – dice il Presidente della Pro San Pellegrino A.S.D. Aldo  Leoncilli – e ringraziamo di cuore la casolEventi, e il Comune di Norcia per aver fatto da tramite, che ci donerà questa giornata dando continuità alla nostra tradizione iniziata 8 anni fa”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere