CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Il ballo delle nomine, l’Agenzia forestale per Fdi: la Lega piazza una pedina alla ‘Andrea Rossi’

Perugia Terni Politica

Il ballo delle nomine, l’Agenzia forestale per Fdi: la Lega piazza una pedina alla ‘Andrea Rossi’

Pinocchio
Condividi
Manuel Maraghelli
Manuel Maraghelli

PERUGIA – Competenza, affidabilità o comunanza di partito? Tutto nel frullatore. Pronti, via. Passa alla cassa e all’incasso politico chi è più lesto e veloce. La roulette delle nomine sta entrando nel vivo anche se per il momento siamo solo a un piccola ‘antipasto’. La giunta regionale nelle scorse ore ha nominato come amministratore unico dall’Afor (l’Agenzia forestale regionale nata dalle ceneri delle ex comunità montane) Manuel Maraghelli, nato a Città di Castello nel 1975, laureato in Scienze politiche e con un master in Management degli appalti pubblici. Maraghelli è un uomo di Fratelli d’Italia, partito con il quale si è candidato alle ultime regionali ottenendo 828 preferenze; tra il 2011 e il 2016 è stato anche consigliere comunale per il centrodestra a Città di Castello con il Polo tifernate, mentre attualmente siede tra i banchi dell’opposizione nel consiglio comunale di Monte Santa Maria Tiberina.

Altre nomine Palazzo Donini, inoltre, ha nominato come consigliere dell’Azienda territoriale edilizia residenziale l’avvocato ternano Emiliano Napoletti mentre la seconda nomina, che spetta sempre alla Regione, avverrà nel corso della prossima Giunta. La giovane Fernanda Fioroni, classe 1973, invece è stata la scelta per per il cda della casa di riposo Andrea Rossi di Assisi; manager della Isa di Bastia, Fioroni alle ultime regionali ha fatto campagna per la Lega e ha  dice la nota “lunghe e numerose esperienze come funzionario di aziende private e responsabile dell’accounting estero presso una delle principali aziende umbre”. Questo il quadro del cosiddetto ‘antipasto’ delle nomine. Perché il piatto forte ci sarà a breve quando si andrà a discutere di Sviluppumbria, Gepafin, Scuola umbra di amministrazione pubblica, aeroporto, Umbria mobilità e altre due o tre caselle. Tenersi forte. Assalto alla dirigenza. A Palazzo Donini ha infilato già l’elmetto. Intanto, Fratelli d’Italia e Lega vanno al primo incasso politico.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo