CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Iemmello crea, Vicario conserva: straordinario blitz del Grifo a Livorno

Calcio EVIDENZA Perugia Sport Extra

Iemmello crea, Vicario conserva: straordinario blitz del Grifo a Livorno

Redazione sportiva
Condividi

LIVORNO: Zima, Di Gennaro, Gasbarro (32′ st Stoian), Marsura, Luci, Murilo (16′ st Porcino), Morganella, Mazzeo, Bogdan (14′ st Gonnelli), Raicevic, Agazzi. A disposizione: Neri, Plizzari, Delprato, Ruggiero G., Pallecchi, Morelli, D’Angelo, Rizzo, Boben. All: R. Breda.
PERUGIA: Vicario, Rosi, Gyomber, Angella, Di Chiara, Carraro, Dragomir (20′ st Kouan), Falzerano, Capone (10′ st Melchiorri), Fernandes (32′ st Sgarbi), Iemmello. A disposizione: Ruggiero L., Leali, Nzita, Bianco, Buonaiuto, Konate, Ranocchia, Bianchimano. All: M. Oddo.
ARBITRO: Valerio Marini (Roma 1). Assistenti: Pasquale Capaldo (Napoli) e Andrea Capone (Palermo). IV ufficiale: Paolo Bitonti (Bologna).
Marcatori: 21′ st Iemmello
Note: Ammonito Bogdan, Melchiorri, Angella. Espulso Kouan per doppia ammonizione. Al 26’st Vicario para un rigore a Mazzeo

LIVORNO- Gran colpo del Perugia che sbanca l’Ardenza di Livorno e dopo due partite è a punteggio pieno. Protagonista Iemmello, a segno, ma anche Vicario che para tutto, compreso un rigore. Quattro vittorie  in altrettante gare ufficiali di stagione.

Il Perugia comincia preso di sorpresa dal pressing di Livorno e ci sono volute le parate di Vicario per evitare il peggio su Mazzeo e Bogdan. Al 19′  bella occasione per il Perugia con Fernendes, ma nessuno ha capito il colpo di tacco del numero 13. A seguire occasionissima sull’asse Iemmello-Capone ma quest’ultimo a pochi passi dal gol calcia altissimo. L’occasione di Morganella alla mezzora che va a lato manda il finale di tempo in decompressione per la stanchezza di entrambe le squadre.

Nella ripresa decisivi alcuni lampi. Dopo una gran parata di Vicario su Di Gennario, segna Iemmello, al terzo gol in due gare: errore Gonnelli che manca l’intervento, Iemmello si inserisce e con un tiro sotto la traversa batte l’ex Zima. Poi ancora Vicario sugli scudi Il portiere perugino ipnotizza l’ex Mazzeo neutralizzando il rigore del potenziale pareggio (26′) che lo stesso giocatore si era guadagnato.Forcing finale del Livorno a cercare il pari, il Perugia contiene porta a casa il successo davanti a 400 spettatori giunti dall’Umbria