CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Adesso i vescovi umbri istituiscono il Servizio tutela minori e persone vulnerabili

Cronaca e Attualità

Adesso i vescovi umbri istituiscono il Servizio tutela minori e persone vulnerabili

Redazione
Condividi

PERUGIA – L’utilizzo del nuovo Messale, a partire dalla prima domenica di Avvento, il prossimo 29 novembre, e la costituzione del “Servizio regionale per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili”, sono alcune delle decisione prese nell’ultima riunione della Ceu (Conferenza episcopale umbra), presieduta dal suo presidente, monsignor. Renato Boccardo. Il referente del Servizio per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili è monsignor. Domenico Cancian, vescovo di Città di Castello, e il coordinatore è mons. Vittorio Gepponi, vicario giudiziale del Tribunale ecclesiastico interdiocesano umbro. Del servizio fanno parte i referenti delle diocesi. Questo è chiamato, fra l’altro, a monitorare e documentare le iniziative di prevenzione e formazione; accompagnare le singole comunità religiose nella stesura di protocolli di buone prassi; se richiesto dal vescovo, accogliere e trattare secondo i protocolli stabiliti dal Servizio nazionale le segnalazioni di abusi sessuali in ambito ecclesiale. A breve verrà aperto un apposito Centro di ascolto.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere