CARICAMENTO

Scrivi per cercare

I confini della memoria tra i luoghi del centro storico di Perugia

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Extra Città

I confini della memoria tra i luoghi del centro storico di Perugia

Redazione cultura
Condividi

fotografia di Giancarlo Belfiore

PERUGIA – Torna alla sua terza edizione, martedì 12 settembre a Perugia, I confini della memoria, “notte di luce” tra le mura antiche della città organizzata dall’associazione Radici di Pietra. Quest’anno il tradizionale evento vedrà la partecipazione dei trampolieri dell’Accademia creativa e dei Magnifici Rioni della città di Perugia. La serata inizierà alle ore 20.30 con il raduno in piazza Grimana. Alle 21 circa si partirà alla volta di Porta Pesa per arrivare in piazza Matteotti dove si terranno il saluto del sindaco Andrea Romizi (ore 22.15), l’accensione delle luci sulle facciate lungo l’ultimo tratto delle mura e un momento di musica sulle note di Vivaldi, Paganini e Boccherini a cura di UmbriaEnsemble.

“Poche altre cose – spiega Michele Bilancia, presidente di Radici di Pietra – come la luce, hanno il potere di segnare i confini della materia e degli stati d’animo. Anche la memoria, quindi, che della conoscenza è lo stato d’animo più nascosto, con la luce si attesta, si esprime, si esalta. Ma la fiamma va tenuta viva per non correre il rischio che si spenga. Ed è per questo che Radici di Pietra, ancora una volta, alla luce affida il sentimento d’identità più alto della nostra città che, nelle mura urbiche, trova certamente le sue ragioni d’essere più antiche e di orgoglio più profonde. Con questi auspici, alle 20.30 di martedì 12 settembre, ci troveremo in piazza Grimana e da lì, accompagnati dai Trampolieri della “Compagnia dell’Accademia Creativa”, ci avvieremo in direzione di Porta Pesa alla scoperta dei vicoli del Rione di Porta Sole. Via Pinturicchio, del Roscetto, della Viola, Cartolari e Alessi, in tal modo, ci sveleranno i segreti di un tratto di mura etrusche ben poco conosciuto e, per molti, addirittura insospettabile. Diverse, lungo il tragitto, saranno le occasioni di sosta perché possiate godervi la suggestione dei vicoli illuminati dalle torce, animati da minuscoli crocicchi di vita medioevale o rallegrati dai brevi spettacoli che gli artisti di strada ci assicureranno fino in piazza Matteotti. Qui, dopo l’ultima performance musicale di UmbriaEnsemble, il sindaco di Perugia accenderà le luci, appositamente predisposte sulle facciate del Rione appena attraversato per sottolineare il tracciato delle mura. Insomma, in continuità con il miglior passato, accendiamo la luce sul nostro miglior futuro e godiamoci un’altra serata di magia, di orgoglio e… di amicizia”.

(foto di repertorio)

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere