domenica 2 Ottobre 2022 - 17:35
16.5 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Gubbio, vittoria all’ombra del Conero: i rossoblù si impongo sull’Ancona (0-1)

Gli uomini di Braglia non soffrono per l'inferiorità numerica e conquistano i tre punti grazie alla realizzazione di Di Stefano

ANCONA-GUBBIO 0-1 (0-0)

ANCONA (4-3-3): Perucchini; Mezzoni, Mondonico, De Santis, Martina; Paolucci (14′ st Prezioso), Gatto (27′ st Mattioli), Simonetti (27′ st D’Eramo) (34′ st Pecci); Moretti, Spagnoli, Di Massimo (14′ st Lombardi). A disp.: Piergiacomi, Vitali, Barnabà, Brogni, Bianconi, Fantoni. All.: Colavitto.

GUBBIO (4-2-3-1): Di Gennaro; Corsinelli, Portanova, Redolfi, Bonini; Toscano (33′ st Di Stefano), Rosaia (45′ pt Morelli); Arena, Bulevardi (21′ st Vitale), Spina (21′ st Francofonte); Vazquez (21′ st Artistico). A disp.: Meneghetti, Semeraro, Signorini, Tazzer, Bontà, Mbakogu. All.: Braglia.

ARBITRO: Andreano di Prato (Pasqualetto di Aprilia e Chiavaroli di Pescara); quarto uomo: Cortese di Bologna.

RETE: 43′ st Di Stefano (G).

NOTE: Espulsi: 22′ pt Redolfi (G) per aver negato una chiara occasione da gol, 40′ st Mondonico (A) per doppia ammonizione. Ammoniti: Bulevardi (G), mister Braglia (G), Di Gennaro (G), Gatto (A), Morelli (G), Corsinelli (G), Prezioso (A). Spettatori: 3037 (di cui 1138 abbonati).

ANCONA- Trionfo in esterna per il Gubbio all’ombra del Conero. La fromazione di Braglia conquista tre pesanti punti sul campo dei biancorossi marchigiani al termine di un match pieno di emozioni. Al 18′ per i padroni di casa Simonetti cerca la via del gol ma vede stagliarsi la sfera contro la traversa sopra la testa di Di Gennaro. Al 22′ i lupi restano in 10 a causa dell’espulsione di Redolfi. La formazione eugubina non subisce per nulla l’inferiorità numerica e prosegue il suo cammino verso la vittoria. Al 40′ della ripresa anche gli anconetani vedono un loro uomo andare sotto la doccia anticipatamente: si tratta di Mondonico, espluso dal signor Andreano per doppia ammonizione. Quando la gara sembrava destinata a terminare in parità ecco che arriva il guizzo decisivo rossoblù: all’88’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Perucchini in uscita compie una papera imperdonabile e Di Stefano di destro appoggia mandando in rete il pallone che vale il successo del Gubbio.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]