CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gubbio, tragedia sulla Pian d’Assino: scontro frontale, un morto e quattro in gravi condizioni

EVIDENZA Cronaca e Attualità Alta Umbria Extra

Gubbio, tragedia sulla Pian d’Assino: scontro frontale, un morto e quattro in gravi condizioni

Redazione
Condividi

GUBBIO – E’ un sabato drammatico sulle strade umbre: nella tarda mattinata di oggi l’esondazione del Fiume Nera e la frana che ha fatto chiudere un tratto di strada, questo pomeriggio un tragico incidente. Ha perdere la vita è stato un 33enne di Alba, in Piemonte. Mentre la moglie di 32 anni è in gravissime condizioni. Atre quattro persone sono state ricoverate in codice rosso.

L’incidente è avvenuto nei pressi della uscita di San Marco, vicino a Padule, fra una Fiat Punto ed una monovolume, pare un minivan, finita fuori strada. Nuovamente dunque protagonista la ormai tristemente nota  variante alla Pian d’Assino, probabilmente causata anche dall’asfalto reso viscido dalla pioggia

Lo scontro ha visto coinvolta una Fiat Punto con una monovolume, finita fuori strada. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Gubbio che, nonostante le pessime condizioni del tempo, hanno duramente lavorato per estrarre dai due veicoli le persone coinvolte. Sul posto sono poi arrivate due ambulanze del 118 dal vicino ospedale di Branca e i Carabinieri della Compagnia di Gubbio. Ancora da ricostruire la dinamica dell’accaduto e le reali cause del terribile sinistro.

Disagi Il tratto interessato dall’incidente è provvisoriamente chiuso in entrambe le direzioni. Si tratta, per la precisione, della variante di Gubbio e Pian d’Assino,all’altezza del km 16,500. Lo rende noto l’Anas. Per chi proviene dalla località Branca – continua la nota – l’uscita è all’altezza di Padule, mentre per chi proviene da Gubbio l’uscita è a Gubbio Est. Sul posto è presente personale di Anas e delle forze dell’ordine per effettuare i primi rilevi e ripristinare al più presto le normali condizioni di viabilità”.

Trasferimento a Terni. Nella notte del 17 dicembre, intorno alle ore 2, sono trasportate da Gubbio all’ospedale di Terni due giovani donne, una di 33 anni residente ad Assisi e l’altra di 32 anni residente nella provincia di Cuneo, che sono rimaste gravemente ferite nell’incidente mortale che si è verificato ieri pomeriggio sulla variante di Gubbio Pian d’Assino. Le due donne hanno riportato un importante politrauma con fratture multiple. In prognosi riservata e condizioni cliniche molto gravi, sono attualmente ricoverate nel reparto di Rianimazione per la stabilizzazione dei parametri vitali.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere