CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gubbio sprecone, si fa rimontare il doppio vantaggio dal Carpi ed è solo pari

Calcio Sport

Gubbio sprecone, si fa rimontare il doppio vantaggio dal Carpi ed è solo pari

Redazione sportiva
Condividi

CARPI (3-4-1-2): Rossini; Gozzi, Venturi, Sabotic; Marcellusi (39′ pt Bayeye), Fofana, Ghion (41′ st Ceijas), Lomolino (11′ st Salata); Bellini (39′ pt Ferretti); Biasci, Giovannini. A disp.: Rossi, Varoli, Varga, Danovaro, Offidani, Motoc, Ridzal, Maurizi. All.: Pochesci.
GUBBIO  (4-3-1-2): Zamarion; Munoz, Uggè, Signorini, Ferrini; Oukhadda, Megelaitis, Malaccari; Pasquato; Gomez (44′ st Pellegrini), Gerardi (22′ st Formiconi). A disp.: Elisei, Montanari, Cinaglia, Migliorelli, Lovisa, Gaia, Sainz Maza. All.: Torrente.
Arbitro: D’Ascanio di Ancona (assistenti: Santarosa di Pordenone e Tricarico di Udine IV Uomo Tremolada di Monza)
Marcatori: 12′ pt Munoz (G), 9′ st Gerardi (G), 19′ st Biasci rig. (C), 26′ st Ferretti (C).
Note: Gara giocata a porte chiuse. Espulso: 20′ st Oukhadda (G) per somma di ammonizioni per scorrettezze. Ammoniti: Uggè (G), Venturi (C), Signorini (G), Cinaglia (G). Angoli: 2-6. Recupero: 1′ pt; 3′ st.

CARPI– Tanta rabbia per il Gubbio che vede sfumare il colpaccio che stava costruendo al Cabassi di Carpi contro i biancorossi dell’ex Ternana Pochesci, capace di rimontare due gol.

Primo tempo. Il Gubbio parte forte subito con Malaccari, servito da Munoz che prova il colpo di sinistro, trovando però la respinta del difensore Gozzi. Al 12′ il vantaggio rossoblù: Megelaitis scappa via e serve all’indietro per Malaccari che con un filtrante salta il fuorigioco e libera Munoz, il quale con un pallonetto di esterno destro scavalca il portiere Rossini.

Il Gubbio prova a capitalizzare il vantaggio ma subisce il rientro del Carpi, col portiere Zamarion che è bravo due volte su Biasci, la seconda su punizione, poi al 42′ la squadra di Torrente si divora il 2-0:egelaitis è un metronomo martellante e serve al bacio sulla sinistra Gomez che lancia solo davanti alla porta Pasquato che cincischia e manca il tocco sotto. Il tempo si chiude sull’asse Pasquato-Gerardi, con palla a lato di poco.

Secondo tempo. Di nuovo partenza super per il Gubbio che prima manca il raddoppio con Gomez poi con Signorini a botta sicura tenta il colpaccio su lancio di Pasquato con Rossini che para a terra. Al 6′ va via sulla destra Bayeye che serve Biasci che fa sponda al limite con Ferretti che calcia deciso e la palla fa la barba al palo a portiere Il raddoppio arriva al 9′: Oukhadda libera al tiro Gerardi che lascia sul posto Venturi e fa centro.

Al 19′ il 2-1 del Carpi:  fallo di Munoz su Biasci e rigore trasformato da quest’ultimo.A questo punto però il Gubbio resta in 10 per il secondo giallo ad Oukhadda (fallo su Salata) e spiana la strada alla rimonta del Carpi. Il pari arriva al 26′: imbucata di Sabotic per l’ex Ferretti che salta Uggè e Signorini e mette in rete. Il Gubbio sfiora due volte il tris in un minuto, ma Rossini salva bene. Poi nient’altro.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere