CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gubbio, pesante ko al Barbetti col Carpi: adesso Guidi rischia l’esonero

Calcio Sport

Gubbio, pesante ko al Barbetti col Carpi: adesso Guidi rischia l’esonero

Redazione sportiva
Condividi

GUBBIO (4-3-3): Ravaglia, Cinaglia (1’st Munoz), Konate, Bacchetti, Zanoni (30’st Filippini); Sbaffo, Benedetti, Bangu (42’st De Silvestro); Tavernelli (1’st Sorrentino), Cesaretti (29’st Manconi), Mieli. A disp.:: Zanellati, Battista, Lakti, Conti, Ricci, Malaccari. All.: Guidi
CARPI (4-3-1-2): Nobile, Pellegrini, Sabotic, Ligi, Lomolino; Simonetti (18’st Saber), Pezzi (31’st Mastaj), Carta (31’st Fofana); Saric (15’st Maurizi); Vano, Jelenic (18’st Biasci). A dispo.: Rossini, Rossoni, Varoli, Carletti, Grieco, Clemente, Boccaccini. All.: Riolfo
Arbitro: Vigile di Cosenza (Assistenti Abruzzese- Pappagallo)
Marcatori 31’ pt Saric (C) 34’ pt rigore Sbaffo (G), 38’st Biasci (C) e
Note: ammoniti Sabotic, Cesaretti, Sbaffo; recupero 2’ pte 4′ st

GUBBIO- Aria pesante, pesantissima a Gubbio. I rossoblù di Guidi cadono in casa 2-1 col Carpi, restano al terzultimo posto in classifica, con 6 punti frutto di altrettanti pareggi e adesso il tecnico potrebbe essere esonerato.

Primo tempo equilibrato, ma col Carpi che gioca a tutto gas: va due volte ad un passo dal gol con Sabotic Sabotic (spaccata alta da due metri) e Vano (diagonale sul portiere a tu per tu), rischia a sua volta di prenderne uno (All’ 11′ percussione di  Tavernelli in una  il portiere Nobile in uscita lo anticipa), poi trova il vantaggio al 31′ con un tiro di Saric nell’angolo lontano. Passano 3′ e il Gubbio pareggia: Pellegrini non si tende con Sabotic che manda giù Cesaretti. Rigore, che Sbaffo segna. Vano ha un’altra occasione di testa ma colpisce addosso a Ravaglia.

Nella ripresa Capri migliore: ci prova ancora Saric (diagonale sul fondo), poi corner di Carta in area, la palla va verso Saric che calibra un tiro di sinistro al volo radente, Ravaglia compie un autentico miracolo intercettando la palla con la mano destra da terra. Proprio quando la gara sembrava incanalata verso il pareggio, Riolfo si gioca il tutto per tutto inserendo Biasci, Mastaj e Maurizi e a 10’ dalla fine ecco il gol partita di Biasci, bravo a trovare l’angolo con un destro dal limite dell’area. Nel recupero il gubbio sfiora il pari con un tiro di De Silvestro che sibila a lato.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere