CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gubbio, pari contro il Giana: al Barbetti termina 1-1

Calcio Alta Umbria Sport Città

Gubbio, pari contro il Giana: al Barbetti termina 1-1

Redazione sportiva
Condividi

GUBBIO-GIANA ERMINIO 1-1

GUBBIO (4-3-1-2): Marchegiani; Tofanari (17′ st Paolelli), Espeche, Piccinni, Pedrelli; Conti M. (39′ st Battista), Benedetti, Casoli; Casiraghi (39′ st Campagnacci); Marchi, Plescia (25′ st Malaccari). A disp.: Battaiola, Lo Porto, Nuti, Paramatti, Schiaroli, Conti A., Ricci, De Silvestro. All.: Sandreani.

GIANA ERMINIO (4-4-2): Leoni; Perico, Bonalumi, Rocchi, Montesano; Iovine, Dalla Bona (32′ st Palma), Piccoli, Lunetta (32′ st Seck); Perna (41′ st Mutton), Rocco (25′ st Chiarello). A disp.: Sanchez, Taliento, Lanini, Pirola, Sosio, Capano, Mandelli, Pinto. All.: Bertarelli.

ARBITRO: Arace di Lugo di Romagna (Bahri di Sassari e Campogrande di Roma 1).

RETI: 36′ pt Iovine (Gi), 2′ st Plescia (Gu).

NOTE: Ammoniti Dalla Bona, Malaccari

GUBBIO – Finisce in parità il match fra Gubbio e Giana Erminio allo stadio Barbetti. Nella prima gara che ha visto fronteggiarsi i lupi di Sandreani e i lombardi di Bertarelli (unica squadra professionistica in Italia dedicata a una persona), sono state molte le emozioni ma alla fine entrambe le compagini di sono dovute accontentare di un punto a testa. Al 32’ del primo tempo è Casiraghi a prendere l’iniziativa. Il trequartista rossoblu fa partire un fendente che finisce sull’esterno della reta della porta avversaria. Al 35’ ancora Gubbio. Plescia compie una acrobazia che vola di poco sopra la traversa di Leoni. I biancazzurri vanno in vantaggio al 37’: Iovine sorprende la difesa eugubina e trafigge Marchegiani piazzando la palla sull’angolino alto. Due minuti dopo l’inizio della ripresa l’undici di Sandreani trova il pareggio. Al termine di una azione insistita nell’area lombarda, Plescia compie il guizzo decisivo e firma l’1-1. All’11’ l’autore della rete del pari degli umbri va vicinissimo alla doppietta con un colpo di testa. Al 37’ pure Conti ci prova, vedendo finire il suo tiro un soffio sopra il legno. A pochi istanti dal triplice fischio è Piccoli a mettere paura ai rossoblu: la sua incornata esce di pochissimo a lato e la gara termina quindi sull’1 pari.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere