CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gubbio No Borders, si apre il sipario sul festival di musica e cinema

Eventi Cultura e Spettacolo Alta Umbria Extra Città

Gubbio No Borders, si apre il sipario sul festival di musica e cinema

Redazione cultura
Condividi

Palazzo Pretorio, sede del Comune d Gubbio

GUBBIO – Taglio del nastro oggi (16 agosto) per la sedicesima edizione di Gubbio No Borders Festival, promosso da associazione Jazz Club Gubbio con il patrocinio del Comune e il sostegno di altri enti e associazioni, che tornerà ad invadere Gubbio fino al prossimo 23 agosto. In scena cinque eventi dedicati al jazz tra appuntamenti musicali e cinematografici durante cui si spazierà dal jazz classico al mondo sognante dei musical americani, dallo swing al pop, dal blues alle sonorità degli anni Settanta.

Uno sguardo al programma – Si inizia stasera alle 21.30 al Chiostro di San Pietro con Lorenzo Tucci Touch Trio composto da Lorenzo Tucci all batteria, Max Ionata al sax e Luca Mannuzza all’organo Hammond. Venerdì 18 agosto la Sala Trecentesca di Palazzo Pretorio in piazza Grande ospiterà alle 21.15, per la sezione cinema 1917-2017 cento anni dalla incisione del primo disco della storia del jazz, Sicily Jass, film di Michele Cinque sulla storia di un emigrato che sbancò con il jazz. Sarà lo stesso autore a presentare la pellicola. Sabato 19 agosto al Chiostro di San Pietro alle ore 21.30 spazio al blues d’autore con Maurizio Pugno & Gionni Grasso Band: Giampaolo Grassellini voce, Maurizio Pugno e Francesco Ricci alle chitarre, Franz Piombino al basso elettrico, Michele Fumanti a tastiere e voce, Elena Casagrande al violino, Michele Fondacci alla batteria. Lunedì 21 agosto (ore 20.15) sarà la volta di un appuntamento tra musica e degustazione con l’aperitivo, cena e concerto all’ex Refettorio di San Pietro dove si terrà il concerto dei Dixie’s Brothers Band dal titolo Sicily Jass, con Cesare Vincenti alla tromba, Leonardo Radicchi ai sassofoni e al clarinetto, Andrea Angeloni al trombone e alla tuba, Francesco Mancini Zanchi al contrabbasso e Filippo Radicchi alla batteria. Stesso format e location mercoledì 23 agosto (ore 20.15) e Paolo Ghetti Melody Quartet che si cimenterà in Evadere dalla realtà alla ricerca di un sogno: il musical su musiche di George Gerswhin, Jerome Kern, Irvin g Berlin, Cole Porter, Lorenz Hart, con Alessandra Abbondanza alla voce, Massimiliano Rocchetta al piano, Andrea Elisei alla batteria e Paolo Ghetti al contrabbasso e alla direzione musicale.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere