CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gubbio, il giorno dei quattro nuovi. E Cornacchini ‘carica’ la prima in casa

Calcio Alta Umbria Sport

Gubbio, il giorno dei quattro nuovi. E Cornacchini ‘carica’ la prima in casa

Redazione sportiva
Condividi

GUBBIO– Dopo il mercato, il Gubbio è pronto a rituffarsi nel precampionato. Il tecnico Giovanni Cornacchini ha parlato alla vigilia della gara in programma domani pomeriggio (ore 18.30) allo stadio Barbetti contro il Santarcangelo: “Dobbiamo vincere, per dare una sterzata positiva al nostro campionato – spiega – Di certo sarà una partita complicata, ma dobbiamo assolutamente cercare di fare bottino. La sconfitta di Vicenza ormai è acqua passata, dobbiamo concentrarci e pensare solo a vincere. Sono comunque tranquillo, perchè ho visto una squadra che in settimana ha lavorato bene e in crescita da punto di vista fisico. Rientrano Dierna e Valagussa e questo è già una buona notizia. I nuovi arrivi? Sono molto contento. Libertazzi, Sampietro e Jallow li avevo già allenati e quindi li conosco e so cosa possono darmi. Mi piace anche Manari, che è un giovane molto interessante”. Cornacchini conclude con delle considerazioni sul Santarcangelo. “Squadra organizzata, lo conferma il fatto che il Pordenone ha fatto fatica a superarli. Hanno elementi importanti vedi Briganti, Dalla Bona e degli attaccanti che attaccano bene la profondità. Voglio convinzione, lucidità e tanta corsa”.

Nuovi arrivi. A proposito dei nuovi, è stata anche la mattina della presentazione di Libertazzi, Sampietro, Manari e Jallow ai quali sono stati assegnati rispettivamente i numeri 30, 27, 28 e 17. Per primo ha parlato il centrocampista Gianluca Sampietro. “Vengo a Gubbio con tanta voglia di fare bene. Conosco mister Cornacchini che mi ha allenato ad Ancona e mi piace molto anche la piazza di Gubbio. Essendo svincolato, in questi mesi mi sono allenato con una squadra di serie D di Genova, per farmi trovare pronto nel caso mi avesse contattato una squadra. Gioco davanti la difesa, ruolo che ho sempre ricoperto nella mia carriera. I miei giocatori di riferimento? Pirlo e Cristiano Zanetti”. Poi è toccato all’attaccante Sulayman Jallow. “Sono contento della scelta. Sono sceso di categoria per fare bene e cercare di riconquistarmi la serie cadetta. Le mie caratteristiche sono quelle di attaccare gli spazi e di cercare di far segnare gli altri”. Un altro calciatore proveniente dall’Ascoli, Manuel Manari, ha affermato. “Spero che Gubbio sia un trampolino di lancio, perchè anche io voglio mettermi in mostra e dare una mano a questa squadra”. Infine Alberto Libertazzi. “Sono una punta centrale. Ho voglia di rivalsa dopo le ultime annate difficili. A chi mi ispiro? Non ho un calciatore in particolare. Parlando di giocatori del passato dico Trezeguet e Toni. Al momento mi piace molto Icardi per i movimenti che fa in campo, per caratteristiche simili alle mie Dzeko”.

Convocati. Questi i convocati per la sfida: Bergamini, Casiraghi, Cazzola, Ciccone, Conti, Costa, De Vincenzi, De Silvestro, Dierna, Fumanti, Giacomarro, Kalombo, Libertazzi, Lo Porto, Malaccari, Manari, Marchi, Paramatti, Piccinni, Ricci, Sampietro, Valagussa, Volpe.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere