CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gubbio doppiamente sfortunato, contro la Triestina è pareggio beffa: brutto infortunio per Malaccari

Calcio Alta Umbria Sport Città

Gubbio doppiamente sfortunato, contro la Triestina è pareggio beffa: brutto infortunio per Malaccari

Redazione sportiva
Condividi

GUBBIO-TRIESTINA 2-2 (1-0)

GUBBIO (3-5-1-1): Marchegiani; Espeche, Maini, Lo Porto; Ferretti (38′ st Tofanari), Malaccari (9′ pt Conti), Benedetti, Davì, Pedrelli; Casiraghi (38′ st Battista); Chinellato (23′ st Plescia). A disp.: Battaiola, Nuti, Schiaroli, Ricci, Cattaneo, Campagnacci, De Silvestro, Tavernelli. All.: Galderisi.

TRIESTINA (4-4-2): Boccanera; Libutti (1′ st Formiconi), Malomo, Lambrughi, Frascatore (27′ st Hidalgo); Bariti, Maracchi (1′ st Steffè), Coletti, Petrella (12′ pt Procaccio); Costantino (22′ st Mensah), Granoche. A disp.: Matosevic, Pizzul, Codromaz, Beccaro, Pedrazzini, Messina. All.: Pavanel.

ARBITRO: De Angeli di Abbiategrasso (Catamo di Saronno e Avalos di Legnano).

RETI: 38′ pt Maini (G), 16′ st Chinellato (G), 31′ st Granoche (T), 34′ st Granoche (T) rigore.

NOTE: Ammoniti Frascatore (T), Procaccio (T), Chinellato (G), Ferretti (G), Malomo (T)

GUBBIO – Giornata più che sfortunata per il Gubbio, che si fa rimontare di due reti dalla Triestina e a causa di un brutto infortunio dovrà fare a meno di una pedina fondamentale come Malaccari. I rossoblu si portano in vantaggio con le reti di Maini al 38’ del primo tempo e di Chinellato al 16’ della ripresa. Gli alabardati agguantano il pareggio nel giro di 3’. Granoche firma la doppietta che consegna un punto per parte. L’argentino in forza ai giuliani va a segno 31’ del secondo tempo, mentre al 34’ dal dischetto completa la rimonta. Momenti di panico per Malaccari. Al 7′ del primo tempo, durante un contrasto fortuito, ha riportato un trauma allo zigomo destro. Dopo essere stato visitato dai medici dell’ospedale di Branca, il giocatore eugubino verrà trasferito nelle prossime ore presso il reparto di maxillo-facciale del nosocomio di Terni per un’ulteriore valutazione.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere