CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gubbio corsaro a Fano: decidono Ferretti e Casiraghi (0-2)

Calcio Alta Umbria Sport

Gubbio corsaro a Fano: decidono Ferretti e Casiraghi (0-2)

Redazione sportiva
Condividi

Casiraghi, trequartista del Gubbio

Alma Juventus Fano-Gubbio 0-2

FANO (3-5-2): Menegatti; Zigrossi, Zullo, Ferrani; Taino, Gualdi (32’st Schiavini),  Bellemo, Gabbianelli, Lanini (15’st Cazzola); Gucci, Masini (26’st Borrelli). A disp: Andrenacci, Di Nicola, Torta, Camilloni, Carotti, Favo, Sassaroli, Capezzali All. Cusatis

GUBBIO (4-3-1-2): Narciso, Marini, Burzigotti, Rinaldi, Zanchi; Croce, Valagussa, Giacomarro (44’st Kalombo); Casiraghi (36’st Ferri Marini); Musto (18’st Romano), Ferretti. A disp.: Volpe, Marghi, Pollace, Bergamini, Costantino, Conti, Tavernelli. All Magi

ARBITRO: Piscopo di Imperia (assistenti Fantino-Teodori)

MARCATORI:  45’pt Ferretti, 43’st Casiraghi

NOTE:  ammoniti Zullo (F), Giacomarro (G), Casraghi (G), Musto (G). Angoli 1-0.

FANO – Il Gubbio da trasferta continua a funzionare meglio di quello in casa, almeno sul fronte della continuità di risultati. Mezzo derby per il tecnico Magi, pesarese di nascita, quello al Mancini di Fano: i rossoblù- che del resto sentono molto la sfida per una antica rivalità-  se lo portano a casa con un gol per tempo, anzi per finale di tempo e salgono a 25 punti in classifica

La partita.  Nel Gubbio indisponibile Lunetta,  ma il tecnico Magi deve fare a meno anche di Petti, convalescente dopo il colpo al volto rimediato negli ultimi minuti della sfida con il Santarcangelo  sette giorni fa, nel Fano invece due le assenze entrambe per infortunio, quelle di Ingretolli e dell’ex rossoblù Cocuzza (l’altro ex del match è il preparatore dei portieri marchigiani, Bacchiocchi, lo scorso anno vice di Magi).

Primo tempo ad andamento lento. Al 2’una buona occasione per Casiraghi parata da Menegatti, la risposta è con una punizione di Narciso bloccata da Gabbanelli. Portiere fanese sugli scudi anche al minuto 25 e poi al minuto 32: prima cross in mezzo di Ferretti, Musto ci arriva ma il tiro non è preciso; poi Ferretti salta Zullo e lascia partire dal limite un tiro debole che Menegatti para a terra. Al 39’ corner di Croce e testa di Burzigotti, palla alta di poco sopra la traversa. Un forcing che trova lo sbocco decisivo proprio prima del riposo: Ferretti trova l’angolino per Casiraghi, l’ex anconitano si accentra e batte Menegatti: destro sotto la traversa.

Ripresa. Parte bene il Gubbio: Ferretti da sinistra punta Zullo e libera il sinistro palla poco alta sopra la traversa. Sul rovesciamento, Fano vicino al pari: Masini mette in mezzo, Burzigotti nel tentativo di ricacciare la palla indietro la manda in angolo, sfiorando l’autorete. Al 13’ traversa per la formazione di casa: stop e tiro di Gualdo che finisce sul legno (deviazione di Narciso). Poco dopo tiro di Ferretti e respinta di piede di Menegatti. Proteste rossoblù al 23’: Gubbio Casiraghi serve Valagussa in contropiede, l’ ex Monza avanza è calcia in diagonale, Menegatti para ma non blocca e favorisce il tap in vincente di Casiraghi. Per l’arbitro è fuorigioco.

Il Fano ci prova con un colpo di testa di Gabbianelli, servito dal neo entrato Borrelli dopo una fuga: palla  a lato; sul successivo cambio di fronte Ferretti entra in area e calcia con la punta, Menegatti para con i piedi. Il raddoppio arriva al 42’: Ferretti riceve da Romano, vede Menegatti fuori dai pali e lo beffa con un pallonetto.

 

 

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere