CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gubbio, c’è la Fermana: la carica di Pagliari e Bergamini

Calcio Alta Umbria Sport

Gubbio, c’è la Fermana: la carica di Pagliari e Bergamini

Redazione
Condividi

GUBBIO– Tutto pronto per la sfida di domani pomeriggio alle 18.30, quando il Gubbio di Dino Pagliari affronterà al Barbetti la Fermana allenata dall’ex terzino dell’Ascoli – nonchè padre del centravanti del Bologna – Flavio Destro. Così il tecnico alla vigilia del match: “La squadra sta bene, si è allenata nel giusto modo e quindi è pronta per fare la sua partita – dice –  Salto di qualità contro la Fermana? Credo che questa squadra lo sta facendo da un pò di tempo. Dobbiamo fare un percorso dove ci sono degli ostacoli e noi in settimana ci prepariamo per poterli superare. La Fermana? Squadra ostica, rognosa che viene da un risultato importante fuori casa, prima del loro turno di riposo, ma troverà un Gubbio altrettanto rognoso e voglioso di fare bene. Come tutte, sarà una sfida difficile”.

Infine due battute sul duello Sansovini-Marchi…  “Sarà una bella sfida tra due “vecchietti” che hanno un ottimo curriculum. Spero che il duello lo vinca il nostro bomberone Marchi”.

Bergamini. Nei giorni scorsi, un altro eugubino aveva parlato ai taccuini del sito Zona C, si tratta del centrocampista Francesco Bergamini: “La vittoria di Teramo era importante perché venivamo da risultati non ottimali e dovevamo fare punti. Era un match difficile contro un’ ottima squadra, per di più nel loro stadio. Ci stiamo allenando con intensità in vista della Fermana, ci teniamo ad ottenere in casa una bella prestazione, soprattutto per i nostri tifosi. La vittoria contro il Teramo ha tenuto su il morale dell’ambiente e la settimana scorre tranquilla”. Su Pagliari: “Il mister è un gran motivatore ma è soprattutto una persona di intelligenza e una cultura fuori dal comune, non solo a livello calcistico. Abbiamo seguito le sue direttive contro il Teramo e gestito tatticamente una squadra che sapevamo amare il palleggio, dopo due ripartenze abbiamo fatto due gol e vinto la partita con grande intelligenza tattica. Il mister ci sta preparando al meglio anche per la Fermana L’anno scorso c’erano due squadroni come Parma e Venezia che stanno facendo anche ora delle grandi cose in B con una rosa simile. Quest’anno è più equilibrato. Tra le squadre del girone B più solide vedo il Padova che ha personalità e giocatori, lo stesso Renate, ma anche il Pordenone di Colucci, allenatore che ho avuto nella primavera del Bologna. I neroverdi stanno passando momento particolare, ma rientreranno presto, perché hanno un tecnico importante”.

Infine, parla del progetto Gubbio: “Puntare su un mix di giovani e veterani è importantissimo. I ragazzi più grandi sono sempre forieri di grandi consigli, sono degli esempi per tutti. Posso farvi il nome di Marchi, con più di 100 gol nei professionisti, che nella partita scorsa contro il Teramo ha trascinato la squadra in un momento di difficoltà. Rincorreva tutti con una grinta unica e viene spontaneo fare riferimento a lui e alla sua esperienza”.

Convocati. Ancora assenti Valagussa, Pedrelli, Malaccari, Jallow e Ricci. PORTIERI: Volpe, Costa. DIFENSORI: Burzigotti, Dierna, Kalombo, Lo Porto, Paolelli, Paramatti, Piccinni, Fumanti. CENTROCAMPISTI: Sampietro, Conti, Giacomarro, Casiraghi, Manari, Bergamini, Cazzola. ATTACCANTI: Marchi, De Silvestro, Ciccone, Libertazzi.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere