CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Gubbio Calcio, Magi carica: “Voglio una squadra con lo spirito eugubino”

Calcio Alta Umbria Sport

Gubbio Calcio, Magi carica: “Voglio una squadra con lo spirito eugubino”

Redazione sportiva
Condividi

Giuseppe Magi, tecnico del Gubbio

GUBBIO – Silenzio stampa in casa Gubbio. Lo ha proclamato la società, dopo la sconfitta contro il Parma. Unico deputato a parlare il tecnico Beppe Magi che oggi si è presentato in vista della sfida col Santarcangelo dell’ex Ternana Sasha Cori in programma domani pomeriggio alle 14.30 al Barbetti. E ha le idee ben chiare: “Voglio un Gubbio che giochi con il carattere eugubino,  che piace tanto a me: mettere grinta, determinazione e non mollare mai. Così è fatto l’eugubino”. Chiaro e tondo, il tecnico ha catechizzato a dovere i suoi, reduci da partite nelle quali la squadra ha perso anche – ma non solo – per clamorose amnesie: “Prendere otto gol in due gare non piace a nessuno ed è sicuro un campanello d’allarme che non va sottovalutato. Non sono il tipo che sottovaluta i problemi: perciò tutto ciò va preso in considerazione, bisogna lavorarci sopra, ma ci vuole anche pazienza in quanto il calcio non è una scienza esatta”. Parola d’ordine, vietato mollare: “Le ultime due sconfitte non ci hanno fatto piacere, è chiaro, ma è altrettanto vero che noi dobbiamo andare avanti per la nostra nostra strada. Serve unità da parte di tutti: c’è chi si lamenta che per  un allenamento a porte chiuse ed  invece bisogna venire a vedere come si allena questa squadra e come lavora con dedizione. Chi vuole il bene del Gubbio deve guardare questo”.

Le ultime. Senza Rinaldi e Zanchi squalificati, potrebbe essere la giornata del rientro per Ferri Marini: “Vorrei regalargli uno spezzone – dice Magi – ma sembra che sia finalmente ristabilito. Già a Parma pensavo di poterlo utilizzare, ma ha avuto un riacutizzarsi del problema muscolare, ora però dovrebbe essere a posto. Così mi ha confermato lo staff medico”. Due i dubbi: Giacomarro o Croce in mezzo, Musto o Candellone davanti. Probabile conferma del 4-3-1-2: Narciso; Pollace, Marini, Burzigotti, petti; Valagussa, Romano, Croce; Casiraghi; Ferretti, Candellone.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere