CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gubbio, buona la prima in Coppa Italia: battuta 2-1 la Vis Pesaro

Calcio Alta Umbria Sport

Gubbio, buona la prima in Coppa Italia: battuta 2-1 la Vis Pesaro

Redazione sportiva
Condividi

GUBBIO (4-3-3): Battaiola; Paramatti (11′ st Paolelli), Espeche, Piccinni (19′ pt Schiaroli), Pedrelli; Malaccari, Benedetti, Casiraghi; De Silvestro, Marchi (40′ st Plescia), Tavernelli (11′ st Battista). A disp.: Marchegiani, Alexandroae, Lo Porto, Conti, Bergamini. All.: Sandreani.
VIS PESARO (4-3-3): Tomei; Hadziosmanovic, Briganti, Gennari, Rizzato (40′ st Boccioletti); Tessiore (20′ st Carta), Paoli, Buonocunto (32′ st Di Nardo); Petrucci (32′ st Olcese), Diop, Kirilov (20′ st Baldè). A disp.: Bianchini, Gianola, Pastor, Romei, Gabbani, Cuomo. All.: Colucci.
ARBITRO De Tommaso di Rieti (assistenti: Notarangelo- Assante).
MARCATORI: 19′ pt Gennari (V), 31′ pt Marchi (G), 29′ st Casiraghi (G).
NOTE: espulso: 43′ st Paoli (V) per doppia ammonizione per gioco scorretto. Ammoniti: Tessiore (V), Benedetti (G), Paramatti (G). Prima della gara premiato Marchi per le 100 gare col Gubbio

GUBBIO- Vittoria nella prima ufficiale per il Gubbio: successo 2-1 contro la Vis Pesaro nel girone di Coppa Italia che comprende anche il Fano. L’ex Briganti sfiora la traversa e sibito dopo la Vis va avanti: Kirilov costringe Battaiola all’angolo e da lì, cross di Buonocunto per la testa di Gennari. Il Gubbio reagisce con De Silvestro (alta sopra la traversa) e pareggia alla mezzora: Pedrelli crossa da sinistra, Marchi si libera e tira in mezza rovesciata di destro, con la palla che sfiora la parte bassa della traversa e finisce in rete. Il Gubbio sfiora più volte il vantaggio nel primo tempo, ma rischia anche lo svantaggio quando Tessitore tutto solo batte a rete, con Battaiola che ci arriva con la punta del piede. Nella ripresa, il forcing del Gubbio si corona alla mezzora: De Silvestro serve al limite Casiraghi, che fa partire un tiro a girare di destro a mezza altezza su cui il portiere non arriva. Il rosso a De Paoli per doppia ammonizione cala il sipario sul match

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo