CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gubbio, 0-0 contro il Renate: il Barbetti contesta la squadra di Galderisi

Calcio Alta Umbria Sport Città

Gubbio, 0-0 contro il Renate: il Barbetti contesta la squadra di Galderisi

Redazione sportiva
Condividi

GUBBIO-RENATE 0-0

GUBBIO (4-2-3-1): Marchegiani; Ferretti, Maini, Schiaroli, Lo Porto; Davì (19′ st Conti), Benedetti; De Silvestro (27′ pt Cattaneo), Casiraghi (19′ st Campagnacci), Malaccari (1′ st Battista); Chinellato (29′ st Plescia). A disp.: Battaiola, Nuti, Tavernelli, Ricci, Tofanari, Piccinni, Pedrelli. All.: Galderisi.

RENATE (4-3-1-2): Cincilla; Anghileri, Teso, Priola, Vannucci; Simonetti, Quaini, Rossetti (25′ st Rada); Venitucci (29′ st Vassallo); Spagnoli, Pattarello (37′ st Finocchio). A disp.: Colnago, Caverzasi, Pavan, Saporetti, Li Gotti, Guglielmotti, Castria. All.: Diana.

ARBITRO: Kumara di Verona (Grasso di Acireale e Bortolomucci di Ciampino).

NOTE: Ammoniti: Benedetti (G)

GUBBIO – Pareggio con polemiche per il Gubbio contro Renate. Al Barbetti, il confronto tra i rossoblu e i lombardi termina reti inviolate, con il triplice fischio accompagnato dalle proteste nei confronti della squadra allenata da Galderisi. Poche le occasioni su entrambi i fronti. Nel primo tempo gli ospiti si fanno notare con le incursioni nell’area dei lupi con protagonisti Spagnoli e Anghileri. A far restare il punteggio sullo 0-0 ci pensano Maini e Lo Porto, con due salvataggi provvidenziali sulla linea. Al 35’ squillo degli umbri con Chinellato. Il giocatore eugubino incorna ma la palla termina di un soffio a lato della porta difesa da Cincilla. Nella ripresa a sbloccare lo stallo ci pensa Campagnacci al 25’, con un razzo da fuori area che si spegne sul fondo. Al 45’ Plescia, su assist di Conti, prova a impegnare il portiere ospite che si immola letteralmente. Nessun gol, rare emozioni, contestazioni a iosa, per un Gubbio ormai spento.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere