CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Gualdo Tadino, ai domiciliari continua a perseguitare la ex: finisce in carcere

Cronaca e Attualità Alta Umbria

Gualdo Tadino, ai domiciliari continua a perseguitare la ex: finisce in carcere

Redazione
Condividi

Ancora un caso di stalking

GUALDO TADINO – Finisce in carcere dopo quindici giorni dal suo arresto per  atti persecutori il 40enne gualdese al quale nel frattempo erano stati concessi i domiciliari. A procedere sono stati i carabinieri di Gualdo Tadino che già la sera del 10 novembre erano intervenuti perché all’abitazione della vittima era stato appiccato un incendio che aveva danneggiato il portone di casa e l’auto del nuovo compagno.

L’uomo era stato individuato e assicurato alla giustizia. La magistratura aveva emesso nei suoi confronti  un provvedimento cautelare domiciliare, di fatto impedendone la libera circolazione e la possibile reiterazione del reato. Nonostante la misura restrittiva però, l’uomo ha continuato ad avere atteggiamenti persecutori nei confronti della vittima che fortunatamente non ha esitato a denunciare di nuovo questi comportramenti ai militari.

La risposta della magistratura non ha tardato: lo stalker ieri è stato stato portato nel carcere perugino di Capanne.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere