CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Grutti, oltre 800 persone ai funerali di Osvaldo Neri, morto sugli spalti del Curi

Cronaca e Attualità

Grutti, oltre 800 persone ai funerali di Osvaldo Neri, morto sugli spalti del Curi

Redazione
Condividi

Sanitari prestano soccorso al tifoso (foto Cerquiglini)

GUALDO CATTANEO – C’erano tutti, a salutare per l’ultima volta a salutare Osvaldo Neri, il 62enne ex arbitro di calcio e tifoso del Perugia deceduto sabato pomeriggio mentre si trovava sugli spalti del Curi a seguire il derby contro la Ternana. La piccola chiesa parrocchiale di Santa Maria d’Agello a Grutti, frazione di Gualdo Cattaneo era gremita. Fra dentro e fuori c’erano oltre 800 persone.

Fra loro, oltre ad amici e parenti, una rappresentanza del Perugia (il presidente Massimiliano Santopadre, il dg Lucarini, i calciatori Zapata, Mancini e Bonaiuto), una del tifo biancorosso, l’assessore regionale Antonio Bartolini e il presidente della Lega di serie B Andrea Abodi. E a loro modo, c’erano anche i tifosi della Ternana: prima dell’inizio dell’esequie è infatti arrivata  a padre Mauro Angelini, il frate francescano tifoso del Perugia che ha officiato il rito insieme al parroco locale don Marcello Sargeni, una telefonata da parte di un rappresentante del tifo rossoverde che ha portato le condoglianze dei supporters ternani.

L’omelia è stata incentrata sulla figura di Osvaldo Neri, definito uomo buono che aiutava tutti e che di recente con la moglie aveva adottato anche uno dei bambini nati a  Chernobyl nel famoso progetto internazionale. Domani sarà osservato su tutti i campi di serie B, in occasione del turno infrasettimanale, un minuto di silenzio e letto un messaggio in sua memoria. Il Perugia, domani in campo a Chiavari, ha già detto di voler giocare per lui, mentre il tecnico della Ternana Carbone si è detto disponibile ad accogliere la proposta di una gara a scopo benefico fra le due squadre per aiutare la famiglia dell’uomo.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere