CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Grifo show ad Ascoli: quaterna e passaggio del turno in Coppa Italia

Calcio Sport

Grifo show ad Ascoli: quaterna e passaggio del turno in Coppa Italia

Redazione sportiva
Condividi

ASCOLI (4-3-3): Sarr; Ghazoini, Corbo, Sini, Sarzi Puttini (1’stSemeraro); Eramo, Donis (18’st’ Costa Pinto), Cavion (1’st Saric); Mallè (1’st Chiricò), Vellios, Matos (1’st Cangiano). A disp.: Leali, Pucino, Petrucci, Padoin, Avlonitis, Lico, Bajic. All. Bertotto.
PERUGIA (4-3-3): Fulignati; Rosi (1’st Sounas), Negro, Angella, Righetti; Dragomir (10’st Moscati), Burrai, Kouan (1’st Cancellotti); Longhi, Murano (16’st  Bianchimano), Melchiorri (10’st Elia). A disp. Baiocco, Sgarbi, Crialese, Falzerano, Tozzuolo. All. Caserta.
ARBITRO: Massimi di Termoli
MARCATORI: 12′ pt Rosi (P), 24′ pt Murano (P), 42′ pt  Dragomir (P), 1”st  Lunghi (P), 44’st Ghazoini (A)
NOTE: ammoniti Ghazoini (A), Sarzi Puttini (A), Murano (P), Lunghi (P), Cangiano  (A). Rec. 0′ pt,5’st

ASCOLI PICENO –  Quaterna del Grifo in Coppa Italia. I biancorossi di Caserta passano il turno espugnano lo stadio Del Duca. Contro i bianconeri di Valerio Bertotto e dell’ex Leali (in panchina), il Perugia si impone 4-1 chiudendo già tutto nel primo tempo.

In panchina i nuovi Sounas e Cancellotti, dall’inizio invece Jacopo Murano. Perugia avanti al 12′ col terzino Rosi: punizione di Burrai e respinta, sponda di Lunghi che la rimette subito al centro pescando Rosi solissimo con la difesa dell’Ascoli colpevolmente ferma. L’Ascoli prova a riorganizzarsi ma incassa il secondo gol poco dopo metà tempo: uno-due Melchiorri-Murano, con l’attaccante ex Potenza che batte a rete, rasoterra che tocca il palo interno alla sinistra di Sarr e poi entra.

Il Perugia non fa ragionare gli avversari, il forcing costante costringe l’Ascoli a cercare sempre lanci lunghi dall’esito scontato.  Kouan sfiora il tris con una sforbiciata su cross di Rosi: è l’antipasto a quello che succede al minuto 40: Kouan scappa via, salta un avversario e mette in mezzo per Dragomir; Ghazoini sbaglia restituendo palla al rumeno che deve solo appoggiare in rete. L’Ascoli è stordito e va al riposo sullo 0-3

Ripresa. Il colpo di grazia ai bianconeri lo infligge il diciassettenne Alberto Lunghi in apertura di ripresa: in volata dalla destra si presenta davanti a Sarr e lo trafigge. Game over sul match che poi va avanti in versione tirassegno, con Murano che sfiora la cinquina a porta vuota su passaggio di Sounas, mentre l’Ascoli si vede al 10′: contropiede e cross, sul quale c’è la respinta corta di Fulignati;  Burrai anticipa Saric al momento della conclusione. Bianchimano da una parte e Chiricò dall’altra si affacciano, poi nel finale arriva il gol della bandiera marchigiano, segnato da Ghazoini, il cui colpo di tacco sulla punizione di Eramo mette fuori gioco Fulignati. Il Perugia ora sfiderà il Brescia, che si è qualificato senza giocare per la rinuncia del Trapani. Appuntamento al 28 ottobre.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere