CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, un pareggio da applausi: il Frosinone non passa (1-1)

Calcio Perugia Sport Extra EVIDENZA2 Città

Perugia, un pareggio da applausi: il Frosinone non passa (1-1)

Alessandro Minestrini
Condividi

I grifoni esultano dopo il gol del pareggio di Nicastro (foto Roberto Settonce)

PERUGIA (4-3-3): Brignoli, Monaco, Guberti, Ricci (1′ st Nicastro), Mustacchio, Dezi, Volta, Belmonte (19′ st Terrani), Di Chiara, Brighi, Forte. A disp.: Elezaj, Fazzi, Acampora, Gnahorè, Dossena. All. Bucchi

FROSINONE (3-5-2): Zappino, Crivello, Gori, Maiello, Kragl (28′ st Soddimo), Ciofani, Dionisi, Mokulu (13′ st Ciofani), Terranova, Fiamozzi, Krajnc (20′ st Ariaudo). A disp.: Russo, Frara, Sammarco, Pryyma, Mazzotta. All. Marino

ARBITRO: Abisso della sezione di Palermo (Cecconi – Raspolini)

RETI: 14′ pt Kragl, 27′ st Nicastro

NOTE: 8.471 spettatori di cui 2.319 paganti. Terreno di gioco interessato da forte pioggia e da ventilazione importante. Ammoniti Mokulu, Brighi, M. Ciofani, Belmonte, Volta, Monaco, Ariaudo, Crivello

PERUGIA – Termina 1-1 al Curi l’incontro fra Perugia e Frosinone. Un risultato più che giusto, che evidenzia la parità di forze delle due formazioni. Buon primo tempo per i padroni di casa, che nella ripresa sono riusciti a mettere alle spalle al muro la capolista.

Forte nel match contro il Frosinone (foto Settonce)

Forte nel match contro il Frosinone (foto Settonce)

La cronaca Dopo il salvataggio da parte di Volta su un’incursione pericoloso, al 3′, sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, a causa di una incomprensione, la difesa biancorossa compie un pasticcio che per un pelo non regala il vantaggio agli avversari. L’intervento coi piedi di Brignoli fa scongiurare il peggio. Al 7′, l’estremo difensore perugino è chiamato un’altra volta a effettuare una prodezza. Kragl viene servito da Dionisi, ma il portiere delle squadra di casa, ancora con l’uso dell’arto inferiore, dice no. All’8′ i grifoni ci provano con Di Chiara da fuori; Ciofani manda la sfera in corner. I ciociari si portano in vantaggio al 14′ con un destro di Kragl dal limite dell’area sul quale Brignoli questa volta non può far nulla. Il Grifo si desta intorno al 20′. Forte arriva su un traversone in area di Dezi. L’incornata è troppo centrale e Zappino fa sua la sfera con facilità. Al 27′ vive proteste dei perugini per un rigore non concesso a seguito di un contatto in area fra Ciofani jr e Guberti. Al 31′ il portiere dei gialloblu è costretto a fare gli straordinari compiendo due belle parate su altrettanto splendide occasioni. Scossa il 33′ quando il Perugia sfiora l’1-1. Dezi perde palla dopo un’ottima incursione. Brighi riesce a recuperarla, ma il suo tiro termina di poco a lato. Al 34′ i grifoni vicinissimi al pareggio su un calcio d’angolo. Sui piedi di Monaco finisce un colpo di testa di Volta. Il numero 6 degli umbri scivola, ostacolando la conclusione vicente del compagno. Al 43′ l’arbitro non vede un brutto colpo di Mokulu su Belmonte. Gli animi si surriscaldano e il frusinate si becca con Brighi. Abisso ammonisce entrambi. Dopo 1′ di recupero, si va al riposo.

Di Chiara in azione contro il Frosinone (foto Settonce)

Di Chiara in azione contro il Frosinone (foto Settonce)

Ripresa In avvio di secondo tempo, Nicastro prende il posto di Ricci. Bucchi opta così per un 3-4-3, al posto del 3-5-2 che aveva caratterizzato gran parte dei primi 45′ di gioco. Al 4′, punizione dal limite calciata da Di Chiara. Forte si libera perfettamente del proprio marcatore, ma il suo colpo di testa termina out. All’8′, ghiotto cross in area per gli umbri. Il reparto offensivo pasticcia un po’ e Krajnc spazza via. Al 12′, per il Frosinone, esce Mokulu ed entra Daniel Ciofani. Al 15′, dal guardalinee viene annullato un gol di Monaco. La decisione, a causa della posizione del giocatore, viene accompagnata da molti dubbi. Al 23′ è Terrani a provarci, con Zappino che manda in fumo le speranze casalinghe. Passano pochi istanti e Forte si trova a tu per tu col portiere avversario, autore ancora una volta di un super salvataggio. Il gol del pareggio giunge al 27′. Di Chiara batta della bandierina, la sfera finisce in mezzo, Nicastro colpisce di coscia e insacca. Nessuna delle due compagini si accontenta del pareggio. Si susseguono numerosi attacchi che, però, non vanno a buon fine. Al 37′ scintille nell’area frusinate. Crivello viene sanzionato col giallo. Prossimo impegno per i grifoni, sabato pomeriggio in trasferta ad Avellino. In quattro (Brighi, Belmonte, Volta e Monaco) dovranno saltare l’impegno in Irpinia, a fronte delle ammonizioni ricevute oggi.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo