CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Grifo, niente Pescara: si gioca domenica ad Ascoli a porte chiuse

Perugia Cronaca e Attualità Città

Grifo, niente Pescara: si gioca domenica ad Ascoli a porte chiuse

Redazione sportiva
Condividi

Mister Bucchi (foto Settonce)

PERUGIA – Dietrofront. Dopo la decisione arrivata nella giornata di ieri, di far disputare Ascoli-Perugia allo stadio “Adriatico – Cornacchia” di Pescara, nella giornata odierna è arrivata una nuova, importante notizia, questa volta definitiva. La gara tra marchigiani e grifoni si disputerà domenica 20 novembre, alle 15, al “Del Duca”. Questo il comunicato della Lega: “La Lega B, appresa con stupore e rammarico la decisione manifestata in data odierna da parte dell’Amministrazione comunale di Pescara di non concedere, come in un primo momento, la disponibilità dello stadio Adriatico Cornacchia per la disputa della gara Ascoli-Perugia, comunica che la stessa avrà luogo domenica 20 novembre alle ore 15 allo stadio Del Duca di Ascoli, alle condizioni e prescrizioni che verranno stabilite all’esito della riunione della locale Commissione Vigilanza provincia di Pubblico Spettacolo, convocata per oggi alle ore 17 presso il medesimo impianto sportivo e dei provvedimenti conseguenti delle locali autorità competenti. La Lega B – si legge ancora – si scusa con gli appassionati delle due squadre per le continue modifiche all’orario e al luogo della gara, che suo malgrado è stata costretta ad apportare. L’opzione del rinvio a data da destinatarsi è stata esclusa per garantire la regolarità del campionato e l’accavallarsi di impegni sportivi che l’Ascoli Picchio avrebbe dovuto sopportare dopo i rinvii già avvenuti degli incontri con la Virtus Entella e in passato col Cesena. La Lega tiene a ringraziare, oltre ad Ascoli Picchio e Perugia Calcio per la collaborazione, le società sportive Sambenedettese e Pescara Delfino e gli organi di pubblica sicurezza nazionali e territoriali, per la disponibilità e impegno garantiti in questi giorni per la risoluzione della criticità, auspicando la più veloce risoluzione del problema che caratterizza lo stadio Del Duca, al fine di garantire le necessarie condizioni di sicurezza di organizzazione degli eventi in calendario.”

Alle ore 17, Commissione Provinciale di Vigilanza dei Locali di Pubblico Spettacolo, alla quale ha preso parte anche l’amministratore unico del club bianconero Andrea Cardinaletti, ha deciso per le porte chiuse,  per ragioni di sicurezza, vista l’assenza di documenti per la piena agibilità dello stadio.

Le parole di Bucchi “Non ci saranno né Belmonte né Zebli – ha annunciato il tecnico biancorosso in conferenza stampa – Belmonte rientra la prossima settimana, mentre Zebli ha riportato distorsione di caviglia e ginocchio, più complicato invece nella torsione l’apertura dell’adduttore. Oggi ha fatto esame strumentale, quindi valuteremo. Non ci sarà Monaco che è squalificato, mentre Dezi e Di Carmine sono a disposizione. Ora vediamo come stanno, Di Carmine ha avuto anche un po’ di febbre”.

L’avversario “L’Ascoli è una squadra molto quadrata. Le partite migliori le hanno fatto fatte fuori casa. Sono molto solidi, si difendono molto bene con tanti uomini. Dobbiamo essere bravi a non concedere loro contropiedi e non metterli nelle condizioni di puntarci. Hanno una buona organizzazione a centrocampo e difesa, ma noi dobbiamo essere bravi a trovare il momento giusto per colpirli”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere