CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Grifo in silenzio in vista dell’andata playout: in due a mezzo servizio, scelte obbligate

Calcio Perugia Sport

Grifo in silenzio in vista dell’andata playout: in due a mezzo servizio, scelte obbligate

Redazione sportiva
Condividi

CASCIA– Grifo in silenzio in vista della trasferta di domani sera (ore 21) allo stadio Adriatico-Cornacchia contro il Pescara per l’andata dei playout. La società ha imposto ad Oddo di non parlare, per concentrarsi sulla doppia sfida che vale una stagione

Al lavoro. Nel ritiro di Cascia ci sono anche gli infortunati Melchiorri, Buonaiuto e Di Chiara con il secondo che mette nel mirino il ritorno ed i primi due che potrebbero partire in panchina già nell’andata.  Un ballottaggio in difesa, quello fra Rosi e Falasco, col secondo che però dovrebbe comunque trovare spazio se non a destra, almeno a sinistra (in alternanza con Mazzocchi). In mezzo, stante l’assenza di Angella, spazio a Gyomber e Sgarbi, mentre in mezzo il dubbio è Dragomir, il cui rendimento altalenante potrebbe convincere Oddo a preferirgli Kouan, al fianco di Falzerano e Carraro, con Nicolussi in panchina. Davanti scelte obbligate con Capone e Falcinelli dietro a Iemmello.

Come funziona. Il Perugia, mantiene il vantaggio di giocare in casa il ritorno (per una questione di classifica avulsa migliore nei confronti degli abruzzesi), ma per una eccezione al regolamento non potrà vincere lo scontro con due pareggi o con una vittoria e una sconfitta segnando e subendo lo stesso numero di gol degli avversari. In caso di parità di reti segnate tra andata e ritorno dopo il 90′ del secondo dei due atti, infatti, ci sarebbero i supplementari e i rigori al Curi per stabilire la quarta retrocessa.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere