CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Grifo, grande successo per l’Open day 2016: presenti 250 calciatori in erba

Calcio Sport

Grifo, grande successo per l’Open day 2016: presenti 250 calciatori in erba

Redazione sportiva
Condividi

Foto di gruppo al Curi

PERUGIA – Uno stadio “Renato Curi” gremito di bambini, sotto un sole splendente e tanta voglia di stare insieme e divertirsi. Tutto questo è stato l’Open Day 2016, l’evento inaugurale della Scuola Calcio AC Perugia che quest’anno ha interessato tutti i bambini e le bambine nate tra il 01/01/2005 e il 31/12/2011. Numeri in crescita per l’edizione 2016, che ha registrato la partecipazione di più di 250 bambini seguiti costantemente dagli istruttori biancorossi.
Per l’occasione il bellissimo tappeto verde dello stadio Curi è stato suddiviso in 8 campi all’interno dei quali i bambini si sono dilettati in partitelle per tutta la mattinata.
Durante l’evento una visita speciale: i giocatori della prima squadra Nicola Belmonte, Stefano Guberti e Francesco Nicastro hanno salutato i ragazzi e le ragazze prestandosi a fotografie, domande curiose dei bambini e quattro calci al pallone.

Il direttore generale Mauro Lucarini commenta così l’evento: “Siamo felici della buona affluenza. Anche per questo inizio stagione le tante bambine presenti hanno arricchito la giornata. Un grazie alla Grifo Femminile per questa fattiva collaborazione. Crediamo che sia arrivato il momento che il calcio femminile entri a far parte della famiglia AC Perugia Calcio. Tutto questo ci fa tanto piacere e ci da lo stimolo per continuare a fare di più con serietà e professionalità”.

“Veramente una bella giornata quella di oggi con l’organizzazione dell’Open Day” – commenta Stefano Guberti – “Tanti bambini e molta gioia che ti fa ripensare a quando eri piccolo. Ora ho due figli ed è sempre bello vedere così tanto entusiasmo. Penso che per loro sia importante partecipare a questi eventi poiché cominciano ad avere delle regole da rispettare. Sono felice di essere venuto qua a dare un saluto”.

Riccardo Treppaoli, mister scuola calcio femminile: “Ho il compito di iniziare il progetto rosa e sono convinto che per me sarà una bella esperienza. È un orgoglio anche perché, se non sbaglio, è la prima squadra femminile della storia del Perugia e spero di portare a compimento il lavoro nel miglior modo possibile”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere