CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Grifo, Ferrara trasferta amara: a festeggiare è la Spal (2-0)

Calcio Sport Extra EVIDENZA2

Grifo, Ferrara trasferta amara: a festeggiare è la Spal (2-0)

Alessandro Minestrini
Condividi

Monaco colpisce la palla di testa durante la sfida con la Spal (foto Roberto Settonce)

Spal-Perugia 2-0

SPAL: Meret, Arini, Cremonesi, Antenucci (43′ st Finotto), Floccari, Bonifazi (41′ st Gasparetto), Castagnetti (28′ st Schiavon), Vicari, Schiattarella, Lazzari, Costa. A disp.: Poluzzi, Silvestri, Zigoni, Pontisso, Del Grosso, Ghiglione. All. Semplici

PERUGIA: Brignoli, Gnahorè (12′ st Terrani), Monaco, Guberti, Ricci, Di Carmine (25′ st Nicastro), Dezi, Volta, Del Prete, Di Chiara, Brighi (30′ st Acampora). A disp.: Elezaj, Fazzi, Mustacchio, Dossena, Belmonte, Forte. All. Bucchi

ARBITRO: Di Martino della sezione di Teramo (Gori – Tardino)

RETI: 37′ pt Floccari, 47′ st Schiattarella

NOTE: Ammonito Monaco, Del Prete, Floccari, Terrani

FERRARA – Termina al ‘Mazza’ la striscia positiva del Perugia. Una prestazione tutt’altro che convincente quella degli uomini di Bucchi. Partiti alla perfezione, dominando nei primi 30′ di gioco, i grifoni, si sono lentamente eclissati. Anche al ritorno sul campo, le occasioni – in maniera minore rispetto al primo tempo – non mancate. Ora è d’obbligo per i biancorossi mettere immediatamente nel dimenticatoio la sconfitta odierna, per affrontare al meglio martedì il big match contro il Frosinone.

guberti-castagnetti

Guberti nella gara contro la Spal (foto Settonce)

La cronaca Prima vera occasione per il Perugia al 5′. Di Carmine prova a farsi beffa di Meret con un pallonetto velenoso. Pronta la risposta dell’estremo difensore ferrarese, che manda la palla in corner. Ancora Grifo al 7′, questa volta con Guberti, ma la sua conclusione è facile preda per il portiere della squadra di casa. Per maggior parte del primo tempo, sono i biancorossi a dettare i ritmi in campo. Dopo 30′ passati praticamente in letargo, la Spal inizia a farsi notare. Porta la firma di Antenucci, al 32′, il primo sussulto dei biancazzurri. Il suo destro a giro si spegne a lato della porta perugina. Al 35′ il Perugia ritenta la fortuna con Ricci, ma la sua conclusione finisce alta. Il gol del vantaggio estense giunge al 38′. Floccari si libera della difesa ospite, lancia un gran sinistro dal limite e rompe l’equilibrio. Al 45′ estensi per un soffio vicini al raddoppio. Arini incorna alla perfezione, la sfera vola poco sopra la traversa. 2′ di recupero e le due formazioni vanno al riposo.

Brighi e Gnahorè su un avversario (foto Settonce)

Brighi e Gnahorè su un avversario (foto Settonce)

Ripresa In avvio di seconda frazione i biancorossi tentanto in qualunque modo di eludere la difesa locale, che si rivela però un vero e proprio fortino. Al 12′ Bucchi inserisce in campo Terrani al posto di Gnahore. Al 24′ un guizzo di Brignoli su Schiattarella scongiura il peggio. Al 26′ seconda sostituzione per gli umbri; il posto di Di Carmine viene preso da Nicastro. Al 27′, a causa di un fallo su Bonifazzi, Terrani viene sanzionato con il giallo. Terzo e ultimo cambio per gli ospiti al 30′: out Brighi e dentro Acampora. Scocca il 34′ quando un superbo Di Chiara chiude bene Lazzari mettendo la palla in corner. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, Vicari svetta su tutti e la palla finisce sopra la traversa. Al 39′ Guberti spennella sul secondo palo. Costa anticipa e salva in angolo. Al 42′, per la Spal, esce Bonifazzi e fa il suo ingresso in campo Gasparetto. La parola fine, nel recupero, viene scritta da Schiattarella.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere