CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Grifo, domani in campo ad Avellino. Bucchi: “Non cambieremo il nostro modo di giocare”

Calcio Perugia Sport Città

Grifo, domani in campo ad Avellino. Bucchi: “Non cambieremo il nostro modo di giocare”

Redazione sportiva
Condividi

Cristian Bucchi (foto Settonce)

di Al. Min.

PERUGIA – Fra molte difficoltà, il Perugia è pronto ad affrontare domani l’Avellino. In cima ai problemi, la situazione di emergenza che si è venuta a creare nel reparto arretrato a seguito delle assenze di Volta, Monaco, Brighi e Belmonte causa squalifica. “Sono convinto che faremo una grande partita – ha detto in conferenza stampa Cristian Bucchi – faremo di necessità virtù. Ho visto tanta voglia negli occhi dei ragazzi, sono tranquillo e so che chi scenderà in campo farà bene”. “Non cambieremo assolutamente il nostro modo di giocare – ha evidenziato il tecnico dei grifoni – non ci sarà alcun catenaccio. Metteremo un po’ più di fantasia e cercheremo di dare il nostro meglio”. Oltre ai quattro squalificati, domani al Partenio saranno assenti anche i supporters perugini: “Ci dispiace non avere i nostri tifosi quando accadono queste cose, perde il calcio. Proveremo a vincere anche per loro”.

Modulo Nei giorni scorsi, ha reso noto l’allenatore, è stata provata sia la difesa a tre che quella a quattro. Inoltre non viene escluso l’impiego di Fazzi sulla sinistra. Resta molto accreditata anche l’ipotesi della presenza di Di Carmine contro gli irpini. “Abbiamo giocatori versatili – ha continuato Bucchi – e proveremo a sfruttarli”.

Avversari “L’Avellino è la squadra col miglior rendimento dopo la sosta. Faremo di tutto per batterli”, ha affermato l’allenatore umbro. Da Bucchi poi una battuta sull’allenatore dei lupi Walter Novellino: “E’ un piacere e un onore affrontarlo. Trovarmi davanti un mostro sacro come lui è piacevole e stimolante”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere